I Pirati del PO

VIDEO! Reti senza contrassegni nella Golena del Po di Goro

Di Marco Falciano pubblicato il 09/12/16

Mercoledì 30 novembre 2016, se seguito di segnalazione proveniente da un privato, cinque guardie volontarie dell'UPE - Unione Pescatori Estensi hanno identificato e prelevato 3 reti di tipo tramaglione (attrezzo consentito secondo la normativa vigente in Regione ER se di lunghezza non superiore a 100 mt ed utilizzato nelle sole acque di categoria A) dalla golena del Po di Goro - Comune di Ariano Ferrarese, in Provincia di Ferrara.

La pesca nelle golene allagate non è vietata da nessuna normativa regionale in materia di pesca, e l'infrazione contestata è stata inerente alla sola mancanza di contrassegni identificativi sull'attrezzo di pesca che permettessero di ricondurlo al proprietario. E' chiaro però che un attrezzo così catturante, utilizzato sfruttando il periodo di piena del fiume Po all'interno delle golene allagate, in attesa che il livello del fiume cali affinché il pesce fuggendo dall'asciutta rimanga intrappolato nelle maglie, sia una tecnica distruttiva per la fauna ittica. La scorrettezza e l'alto impatto che ha questa pratica, assurdamente consentita, ci porta a ritenere che la normativa regionale vada assolutamente modificata quanto prima, e poiché la legge e il regolamento regionale sono proprio in questi mesi in fase di revisione, sarà nostra premura proporre tali modifiche, che riteniamo assolutamente necessarie per realizzare una pesca professionale sostenibile.

Fa piacere constatare che continua l'ormai sedimentata collaborazione tra pescatori sportivi, associazioni di pesca e forze dell'ordine, e va sottolineato che l'intera operazione è stata coadiuvata a distanza dalla Polizia Provinciale di Ferrara, che nonostante le vicissitudini cui sono soggette attualmente le Province, o quanto rimane di loro, rappresenta ancora un esempio di legalità e impegno ambientale unico.

VIDEO: https://www.facebook.com/unionepescatoriestensiupe/videos/






FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche:








Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)