News

Ventina, la vergogna senza fine...

Di Redazione pubblicato il 06/08/12

Ciao Roberto,  ti voglio segnalare la situazione in cui tergiversa ormai da diverso tempo il lago di Ventina (RI); una situazione in cui, ancora una volta, la provincia di Rieti si distingue negativamente per la pessima gestione delle proprie acque e delle attività inerenti.
Un piccolo bacino come quello di Ventina, che avrai sicuramente avuto occasione di frequentare in passato, é oggi diventato una vera e propria discarica a cielo aperto, territorio di extracomunitari che, privi di regolare permesso e licenza, continuano a frequentarlo abitualmente e, incuranti del NO KILL, depredano il lago di ogni specie ittica presente; inoltre, come se non bastasse, lasciano una notevole quantità di immondizia sulle sponde laddove noi carpisti, secondo l'attuale regolamento, dovremmo pescare di notte senza montare neanche una tenda, dormendo praticamente all'aperto in mezzo all'immondizia.

Oltre a tutto ciò, l'attività alieutica, sospesa fino 30 giugno 2012, dopo la riapertura è stata sottoposta ad un regolamento, affisso intorno al lago, a dir poco ridicolo che non fa altro che favorire atti bracconaggio, (perchè questo è) da parte degli extracomunitari, che tra l'altro hanno continuato tranquillamente a pescare per i due passati anni in cui la pesca era stata vietata nel lago.

Ti allego un paio di foto delle sponde del lago in cui è possibile pescare e altre foto del regolamento che vige sul lago.
Come puoi notare, la pesca sotto forma di carpfishing è fortemente penalizzata. Il lago è attualmente lasciato nel degrado più totale e a rimetterci, come al solito, sono i carpisti che, costretti a montare tende per non dormire in mezzo all'immondizia, si vedono recapitare verbali da parte della polizia forestale e provinciale senza possibilità di contestazioni.
Gradirei che segnalassi questa assurda situazione nel tuo video editoriale in modo da iniziare a smuovere le acque anche in questa piccola realtà.

 

 

Risposta di RR: Caro amico grazie per la preziosa segnalazione; passerò direttamente alla Provincia di Rieti questo documento in attesa di ottenere risposte. Nel prossimo editoriale e non solo, possibilmente anche nella nuova serie che gireremo per Sky, Ventina sarà oggetto di una intera puntata. Vogliamo risposte decenti da parte delle amministrazioni perché la botte è assolutamente ricolma....


FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche:








Commenti

Marcucci Paolo il 08/08/12
non é solo il lago di ventina che é abbandonato nelle provincia di rieti, ma anche il canale di santa susanna, il fiume turano, il velino praticamente tutte le acque di questa provincia un tempo splendide e pescose sono ridotte oggi a scarichi a cielo aperto, ma che bella provincia questa!!! E i rietini che dicono? avevano le trote sotto le finestre di casa e adesso hanno che?


Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)