Voi Autori

Un giorno tanto atteso

Di Alessio Brichese pubblicato il 02/07/18

Dopo aver dedicato la settimana precedente ad una abbondante pasturazione e ad una accurata preparazione di rig e montature, arrivò il giorno tanto atteso: finalmente potevo andare a pescare nel canale vicino a casa dove sono cresciuto, dove mi sono tolto grandi soddisfazioni e ahimè anche grandi cappotti. La sveglia suona alle 6.30, faccio colazione velocemente e alle ore 7 sono gia sulla sponda, alle 7.30 le canne sono calate e io mi trovo sdraiato in branda speranzoso a guardare con ossessione le punte di quelle tre canne che mi fanno sognare. Dopo quattro ore registro solamente una partenza; si tratta di una piccola carpa stimata sui 3kg che mi fa ben sperare per il pomeriggio e per la sera. Poche ore dopo la marea inizia ad alzarsi e io continuo a pasturare nelle vicinanze dei miei inneschi. Dalle 14 alle 19 sono riuscito a catturare la bellezza di 9 baffute, tra queste una specchi che sembrava un dipinto, una vera bellezza della natura. Quando l’ho appoggiata nel materassino ero euforico, non era molto grande ma sapevo che un pesce con quei colori era estremamente raro catturarlo. Dopo aver fatto qualche foto di rito e averla rialsciata con cura, il mio avvisatore si infiamma. Riesco a portare a guadino il pesce piu grande della giornata. Si tratta di una regina da 10.6 kg con una pancia enorme. Alle 19.30 ho smontato tutto e sono tornato a casa soddisfatto, ringraziando quel canale per avermi fatto trascorrere ancora una volta una sessione fantastica tra le sue sponde


FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche:








Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)