News

Trofeo Carpfishing Italia

Di Agostino Zurma pubblicato il 16/02/19

Trofeo Carpfishing Italia

L’avvenimento è sempre una grande festa, un insieme di voci e colori che si sovrappongono, tanti volti di persone conosciute e non che insieme alimentano e mantengono vivo l’evento, il nostro evento. Il  Trofeo CFI è la nostra massima manifestazione all’insegna della tecnica, continua con successo a raggruppare centinaia di iscritti, un dato su tutti: ad oggi oltre 2000  carpisti hanno marcato il loro nome nelle liste dei partecipanti. Un rincorrersi allegro di voci, di suoni tra loro diversi ma testimonianza di un solo vivere insieme, espressioni di storie, di  culture che lo sport può certamente far comprendere e superare. Così questo nostro Trofeo è divenuto  una tappa significativa per tutti quei carpisti che abbiano il privilegio di parteciparvi.  Al di là dei pesci catturati, del risultato finale, delle sedi a cui si appartiene, nei giorni dedicati alle nostre finali e semifinali  si respira aria di amicizia, di lealtà, di voler andare oltre al gesto prettamente tecnico per conservare un ricordo unico, quello di un evento per noi carpisti di CFI veramente speciale.

Il “Trofeo CFI” giunto ormai alla quattordicesima  edizione, sin dal momento della sua ideazione assume una caratteristica di impostazione  nuova, mai incontrata in quella branca  del mondo  della pesca che racchiude in se manifestazioni e incontri tecnici. La formula applicata, come detto del tutto innovativa, ricalca in parte quella della maggiore manifestazione mondiale del gioco del calcio, la coppa del mondo. Si è pensato, nello sviluppare il primo regolamento, ad assegnare il trofeo in modo definitivo alla sede che lo avesse conquistato per tre volte nel corso delle edizioni. Parlo di sede, in quanto questa è  l’entità messa in primo piano, tanto che nel regolamento è prevista la sostituzione di uno o di ambedue i carpisti formanti le coppie ammesse sino al giorno prima della manifestazione, sia in caso di finali che di semifinali. La formula prevede una serie di semifinali, distribuite territorialmente: nord ovest, nord est, centro, centro sud, isole. Ogni sede può iscrivere alla manifestazione una coppia  per ogni dieci iscritti o frazione di dieci e come detto sostituire in qualsiasi momento i partecipanti. Per consentire a tutti di essere nello stesso piano nell’esercitare la pesca non vengono organizzati ritrovi in cui si ammetta l’uso della barca, anche perché si spinge molto nel cercare la partecipazione di giovanissimi, formula che sino ad oggi ha dato ottime soddisfazioni. Un leggero passaggio su un paio di punti del  regolamento relativamente alle norme comportamentali, la  filosofia prevalente dell’associazione, che è quella di fare gruppo di permettere a tutti di fraternizzare il più possibile e di consentire quegli scambi anche culturali oltre che tecnici ritenuti indispensabili all’interno della grande famiglia di CFI, ha fatto si che non esistano giudici. Le pesature  infatti vengono fatte direttamente dai partecipanti  e inoltre tutti i carpisti possono  vicendevolmente aiutarsi nel guadinare una preda.   Il 2019 sarà l’anno della nostra quindicesima finale, un traguardo importante. Un doveroso ringraziamento a tutti i partecipanti di questi anni alla nostra manifestazione,e ancora maggiore a tutte quelle persone che, incuranti della fatica, del maltempo dei km percorsi e della tristezza a dover rinunciare  alla loro  partecipazione, mi hanno aiutato nell’organizzare tutti gli incontri in tutta la penisola. CFI una grande famiglia! 

Agostino Zurma

Nomi delle coppie vincitrici le prime 14 Edizioni

Prima Edizione, Ostellato sede di Marina di Massa.: Frizzarin-Frizzarin  

Seconda Edizione, Ostellato a sede di  Marina di Massa: Manfredi- Manfredi, 

Terza Edizione, Ostellato sede Sangro Carp : Maesa-Candeloro

Quarta Edizione, Ostellato sede di Marina di Massa si assegna definitivamente il trofeo: 

Frizzarin-Munaron

Quinta Edizione, Ostellato sede di Silea :Filippi-Passarin, 

Sesta Edizione, lago di Guardialfiera  sede Colli Euganei :Geron-Barbiero, 

Settima Edizione, Ostellato,sede Colli Euganei :Geron- Barbiero 

Ottava Finale , lago di Fiastra  sede di Grosseto Parise -Fedi

Nona Edizione, Pietrafitta sede di Milano :Cavallotti-Contini 

Decima Edizione, Pietrafitta Colli Euganei si assegna definitivamente il trofeo :Ruzzante Frizzarin 

Undicesima Edizione,  Fiume Po sede Scaligera Carp Team: Verzè -De Grandi 

Dodicesima Edizione,  Fiume Po sede Cuneo :Daniele Di Paola

Tredicesima Edizione, Fiume Dese sede di Piombino Dese “Gli Elementi Negativi :Favaro-Vettorazzo

Quattordicesima edizione , Fiume Brian sede di Piombino Dese “ Elementi Negativi : Favaro Vettorazzo



FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche:








Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)