News

Sorveglianza aerea contro i bracco del Mincio?

Di Redazione pubblicato il 26/04/16

Ci si prova anche con glimultra leggeri a contrastare e scovare i bracconieri. L'idea non è affatto malvagia perché gli Ultra sono aeromobili silenziosi, economici e permettono di coprire ampie aree del territorio. Immagini verranno confrontate con delle rilevazioni successive, tra maggio e giugno, per scovare facilmente eventuali predoni.

Ci si domanda semmai xcome si farà con la vera attività dei bracco che, come è noto, è notturna

"Rive sicure" è la prima operazione della convenzione siglata a gennaio dal Comune di Curtatone con l’Aero Club di Ponteventuno, che darà la possibilità all’amministrazione di avere una visione completa del territorio direttamente dal cielo.

Questa operazione servità anche a verificare l'esistenza di eventuali anomalie come gli abusi edilizi, argini e rive di fiumi con possibili nascondigli abusivi, oppure, movimenti sospetti intorno a case isolate.

Il prossimo passaggio degli ultraleggeri è in programma a cavallo tra maggio e giugno, «è il periodo in cui i pesci vanno in amore – prosegue Gelati – quindi è più facile catturarli con le reti, occasione che di solito i predoni non esitano a cogliere. Ma noi ci faremo trovare pronti, perché con questo sistema è difficile sfuggire al controllo e non essere visti. Questi personaggi spesso si accampano con piccole tende nascondendosi tra i canneti, poi pescano. Sono multabili, e il nostro obiettivo è agire sempre per mantenere la sicurezza e la tutela ambientale. Ci stiamo impegnando molto su questi tempi - aggiunge - e prestiamo massima attenzione».


FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche:








Commenti

Luca T. il 27/04/16
UN GRANDISSIMO APPLAUSO.....SE SOLO LI SI POTESSE SANZIONARE COME SI DEVE.....


Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)