News

Sequestro di pesce a Chioggia

Di Redazione pubblicato il 04/10/12

Ecco una ulteriore testimonianza della serietà della pesca professionale in acque interne.

16 Casse di carpe nell'occasione di un solo controllo, probabilmente di una sola notte, in un unico sito. Moltiplicatelo per un'area che si estende dalla zona di Venezia a quella di Ravenna, passando per la provincia di Rovigo e Ferrara. Fatevi due conti delle carpe che spariscono ogni notte e poi lo si spieghi a quelli che sostengono che la pesca professionale in acque interne è una risorsa per il contenimento degli alloctoni.

http://www.veneziatoday.it/cronaca/sequestro-pesce-mercato-chioggia.html

Si commenta da solo, a noi che paghiamo migliai di euro per poter godere dei fiumi non rimane che sperare che prima o poi questa pratica inutile e distruttiva venga proibita e si diventi un Paese quasi civile.


FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche:








Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)