News

Sequestro di pesce a Porto Viro

Di Redazione pubblicato il 19/10/17

A seguito di un controllo stradale eseguito a Porto Viro una pattuglia della Guardia di Finanza di Loreo ha proceduto al sequestro  di 325 chilogrammi di prodotti ittici fluviali (siluri, carpe, carassi e coregoni), contenuti in quattro fusti di plastica trasportati su un automezzo condotto da un pescatore professionista, titolare di una impresa operante nel settore.

Secondo le contestazioni, il conducente non è stato in grado di esibire la documentazione necessaria alla tracciabilità del prodotto né l’autorizzazione sanitaria del veicolo. A seguito degli accertamenti sanitari da parte del Servizio veterinario della Ulss 19 di Adria è scattato il divieto di commercializzazione del pesce in sequestro - temporaneamente affidato in giudiziaria custodia al mercato ittico di Porto Viro -  che verrà successivamente quindi distrutto.

A carico del conducente sono state applicate sanzioni amministrative pecuniarie da euro 750 ad euro 4.500 per l’omessa tracciatura e da 1500 euro a 9.000 per l’omessa denuncia dell’attività soggetta a vigilanza sanitaria.


FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche:








Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)