News

Senza limite alla vergogna

Di Roberto Ripamonti pubblicato il 27/01/17

Sono stati definiti gentilmente "vampiri", perché si svegliano di notte e succhiano il sangue alle nostre emozioni e alle nostre risorse. In realtà sono solo volgari delinquenti che andrebbero rieducati con metodi da fargli passare la voglia di aprire bocca e dargli fiato.

Lo so, non è eticamente corretto ma quando a "Servizio Pubblico" senti questi manigoldi affermare che il loro sporco lavoro illecito gli procura 5000 euro al mese e che questi soldi li spendono tutti in Italia, ti si gonfia la giugulare.

Se poi questi banditi affermano che questa loro "opera" è addirittura un bene per lo Stato allora corre la memoria al servizio di Striscia su quei delinquenti rom che "affittavano" un posto per dormire dentro l'aeroporto di Linate.

Feccia, null'altro che feccia e non vi venga a dire che dopo il Giubileo della Misericordia dovremmo essere tutti più buoni e solidali perché non è così.

Questa è feccia senza spina dorsale.

Questi bracconieri hanno nomi e cognomi, sono cittadini romeni cacciati dal delta del Danubio mediante operazioni decise dal vertice politico e condotte mediante l'esercito.

Elicotteri, barche veloci, regole d'ingaggio che prevedono anche l'uso delle armi, licenze di pesca costosissime così da scoraggiarli.

Questo, per salvare il Delta del Danubio che non è più bello del Delta del PO, solo che il PO "poverino" è in Italia e in questo stolto Paese i politici cercano consensi e mai chiamerebbero l'esercito per cacciare "poveracci" che devono sfamare i loro figli (con salari  da 5000 euro al mese ci si sfama molto bene.....)

Come possiamo sperare di combatterli con qualche guardiapesca volontario e servizi in televisione? Oppure mediante i miei editoriali che nessuno legge al punto che mi rendo conto che nella pesca italiana "chi conta" manco sa che vengono scritti da 10 anni..

Le "povere vittime" del sistema Italia 5aggiungono l'apice quanto emettono quel piagnisteo tipico dei vigliacchi senza onore nè storia ; ".....Chi ho provato a lavorare legalmente, ma fra le tasse e tutto il resto ho mollato. ".

E allora, alla faccia di tutti noi vessati da un fisco che priva le aziende del 63% del fatturato e ai comuni cittadini anche il...60%, lo Stato emette leggiucole e rimane a guardare...

Vergogna.



FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche:








Commenti

Paolo il 01/02/17
Salve a tutti io saprei come fare qui dove pesco io ci faccio i controlli da noi nn serve a nulla fare segnalazioni io facciamo tutto da noi i controlli Xche ci teniamo al nostro lago e allora non possiamo prendere e fallo ridurre in un modo che nsno vuole Xche noi nel nostro lago che sarebbe del comune nemmeno della provincia questi bas.... vanno eliminati in qualche modo anno svuotato anche questo è addirittura in più li ce il nanismo e i pesci li facciamo crescere noi cmq sia pure li questi individui ci fu un periodo che se nn li davi il pescato loro ti minacciavano con armi ecc segnalazioni alle forze dell ordine con risposte dovete kiamarci in quel momento e cmq sia il nostro impegno nn basta avremmo bisogno di un aiuto da parte anche di voi pescatori anche per consigli siamo disperati non ce più verso di vedere tante catture come una volta avvolte facevi pure 20 partenze dalla mattina alla sera e ora se ne vedi 3 e come dire nulla allora io vi kiedo aiuto e consigli GrZ amici e scusate il disturbo


maccari tiziano il 29/01/17
Ciao Roberto sono pienamente in accordo con te, ma la dobbiamo smettere di stupirci delle azioni dei nostri governati, questa è la nostra classe politica, noi siamo fatti così il rubare è nel nostro DNA, quindi non si possono fare leggi restrittive se abbiamo poi si ha il timore di poter esere colpiti dalle stesse, quindi scriviamo cose, intendo i politici ovviamente, che non colpiscano lo zio, la sorella, l'amico ( giochiamo a capirci ) e quindi poi non colpiscono nessuno, addirittura l'ultimo fenomeno che abbiamo messo a capo del governo, esattamente il penultimo perchè quello che c'è adesso conta meno di me, è riuscito anche a fare leggi che hanno agevolato i bracconieri dopo che noi a Gonzaga avevamo proposto seriamente pene pesanti, ma poi sappiamo tutti quello che ha approvato il nostro governo. Come hai giustamente scritto il nostro scrivere si riduce a puro sfogo personale che fatica a trovare lettori " importanti" ma come possiamo stupirci se si pensa che viviamo in un paese che ha visto " vincere le ultime elezioni da "Bersani " ma il programma che il governo ha portato avanti è più a destra di Berlusconi, poi abbiamo votato non tanto tempo fa un referendum che ha visto Renzi e il suo governo perdere pesantemente e il risultato finale è che abbiamo fatto un Renzi bis che continua nel programma del governo precedente, questa è l'Italia ci sparano slogan che ci esaltano e poi continuano a prenderci per il c..o, ormai tutto il mondo politico, nessuno escluso, è una casta che si autoreferenzia e quindi non cambierà mai più niente. Grazie per l'ospitalità


Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)