Tecnica

Segnalatori visivi, non solo...scimmiette!

Di Gianfranco Di Feo pubblicato il 08/06/14

Erano gli ormai lontani anni 80, quando in Italia nella pesca a fondo alla cattura delle carpe per visualizzare la mangiata si guardava insistentemente il cimino rischiando l'ipnosi acuta.

Nel frattempo, in terra anglosassone con l'avvento del Carpfishing uscirono  i segnalatori d'abboccata visivi Monkey climber (comunemente italianizzate in SCIMMIETTE).

(Nome inventato dal team Lamperti -Ripamonti-Guggi dopo interminabili telefonate)

?Il Carpfishing prese piede anche in Italia e con esso le sue atrezzature comprese le Monkey climber.

Anche chi scrive le utilizzò sin dai miei primissimi albori di Carpfishing.?

Con il tempo i segnalatori d'abboccata visiva cambiarono forme e modo di utilizzo,?arrivano con un successo spropositato dai maestri inglesi gli Swinger, Hanger e gli Springer? collocati tramite gancio/sgancio rapido o avvitati subito sotto il segnalatore acustico.?

Vediamo più nel dettaglio i vari segnalatori d'abboccata visivi, tanto per fare chiarezza sulle varie definizioni

Monkey climber,(scimmiette)?

sono costituiti da un'asta in alluminio che veniva piantata nelterreno e tramite un cilindro di plastica in cui passava la lenza madre questo all'abboccata scorreva lungo l'asta in alluminio segnalandoci la mangiata!?Ancora oggi si possono trovare in versioni moderne,?recentemente ditte del settore hanno creato  delle? Monkey climber da picchetto singolo o agganciate direttamente sotto l'acustico.????

 Swinger,? 

Insensibile all’azione del vento, lo Swinger ?  “zero attrito” registra la più piccola delle variazioni a   cui è soggetta la vostra lenza, rendendo questo segnalatore visivo il più efficiente sistema di rilevazione di abboccate. Spostando il peso posizionato l'ungo il braccio, potete regolare in modo accurato il vostro sistema di segnalazione per ottenere le massime prestazioni in qualsiasi condizione e in qualsiasi tipo di acqua, sia praticando la pesca marginale con filo “reso” che pescando a grande distanza con possibilità di abboccate in “calata”.? Potete trovarli con Teste di colori differenti consentono di abbinare i vostri Swinger ai LED dei segnalatori acustici, si trovano anche in versione Illuminata avendo un led all'interno della testa che si illumina al suono dell'acustico a esso collegato.??

Hanger,?

Questo modello, è stato studiato per chi insidia pesci dove la sensibilità è essenziale.?La natura di questo indicatore visivo lo rende perfetto per la pesca dalla barca o quella marginale.?Abbianto a corte catenelle o a filati, con possibilità di aumentare il suo peso tramite pesetti aggiuntivi.?Anchesso con testine di svariati colori e in alcuni casi anche illuminate.??

Springer,?r

ealizzato con un braccio  in fibra di vetro,carbonio o persino ai più moderni con braccio in titanio snodabile, garantisce un ’indicazione visiva di abboccata inarrivabile quando si pesca con lenze tese al massimo.?Se volete pescare con Zig rig, lenze tese a grandi distanze o nei pressi di ostacoli, questo indicatore d'abboccata è quello  che dovete possedere.?Il suo braccio semiri gido percepisce la minima vibrazione sulla vostra lenza madre.?Anchesso come i suoi fratelli disponibili sul mercato con testine di vari colori e forme.?


“ Quando l'avvisatore emette il primo "Bip" e lo Swinger inizia lentamente a muoversi, dentro di noi accade qualcosa che è difficile da raccontare.
Quei brevi istanti della cattura possono essere l'emozione più bella        della nostra vita... “
   

Il funzionamento del  Monkey climber
       


FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche:








Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)