Razzia di motori a Spinadesco

di Redazione pubblicato il 17/05/17

Nuova razzia di motori marini sul Po dopo quella messa a segno a fine aprile al centro nautico ‘Tarozzi Boats’ di Mezzano. Questa volta ad essere prese mira dai ladri nei giorni scorsi sono state diverse imbarcazioni sulla sponda cremonese, in località Bosco delle Gerre.

La gang dei ‘pirati’ del fiume ha depredato la piccola ‘flotta’ di barche da pesca e da diporto ormeggiate sul ‘pennello’ alle ‘seconde baracche’.

Alla fine il bottino è di sei motori razziati, anche se a presentare denuncia ai carabinieri di Cremona, finora, sono stati solo due proprietari.

Cinque propulsori sarebbero di vecchio tipo, ancora a due tempi, e quindi di scarso valore, ma uno sarebbe un modello più recente, del valore di almeno un migliaio di euro.

Gli ormeggi si trovano in una zona non facilmente raggiungibile via terra, dove sorgono alcune casette affacciate su un ‘pennello’ e frequentate da pescatori e appassionati del Po.

E’ stato uno di loro a dare l’allarme la mattina scoprendo la razzia notturna. Subito ha avvertito i proprietari, alcuni di Spinadesco e altri di Cremona e del Bresciano che hanno potuto solo constatare il furto. La banda sarebbe arrivata sul posto da terra.






Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)