Boilies E Mix

Qualche ricetta facile, facile

Di Roberto Ripamonti pubblicato il 10/04/16

Carpfishing significa boilies, questo è fuori da ogni dubbio. Tutto nasce oltre 35 anni fa dopo mille esperimenti che gradualmente portarno a bollire gli impasti fino ad arrivare alla sferetta che usiamo adesso. Partirei direttamente dalle esche più facili da disporre; quelle che si comprano già pronte all’uso ovvero le “Ready Mades” o anche chiamate “Shelf life”

comode e subito usabili
si conservano bene
sono spinte dalla pubblicità
non ci obbligano a litigare con mogli d amanti se sporchiamo la cucina
ci fanno credere di essere migliori di quelle fatte in casa

Dopo tanti anni di carpfishing sono arrivato alla conclusione che tranne alcuni casi, le ready mades sono una soluzione ottimale, non perfetta perché nulla può competere con le boilies che ci possiamo fare a casa ma, la sfida del mercato ha obbligato le aziende a proporre esche quasi perfette per cui andiamo quasi sempre sul sicuro. Fino a 10 anni fa (forse quindici) acquistare ready mades industriali a basso costo poteva significare gettare in acqua puro veleno…

Gli ingredienti.
La maggioranza delle ready made in commercio sono ottenute da ingredienti assai semplici quali semolino, farina di mais, soya, legati tra di loro in modo perfetto da gel sintetici o di origine vegetale (qui va già meglio). La superficie è quindi appena rugosa oppure, spesso, perfettamente liscia ed esente da pecche dando l’impressione di avere una biglia perfetta dalla consistenza quasi gommosa (segno dell’eccesso di glutini).  Serve sempre una scelta di una certa qualità e questa è data da aziende che si siano costruite un nome e una fama ben definita perché acquistare le ready mades di poco costo significa certamente disporre di una esca ma, pagare il dazio in pochissimo tempo perché le catture non potranno MAI essere pari a quelle ottenibili con un’esca preparata in casa con ingredienti che conosciamo. Ovviamente, se vogliamo essere carpisti completi dobbiamo sapere preparare le esche e conoscere almeno le basi su cui poggia tutto il discorso.

Le nostre boilies; Gli ingredienti economici

Con poche migliaia di lire è veramente possibile preparare mix con qualità proteiche che molti dei prodotti industriali non si sognano nemmeno. D’altra parte i biscotti secchi per animali sono studiati per fornire ai nostri piccoli amici tutto ciò che serve per una loro perfetta crescita e protezione dalle malattie (vitamine, minerali, proteine). Fare una lista dei prodotti acquistabili sul mercato è superfluo, per cui posso dire che tutti i prodotti secchi per gatti sotto forma di biscotti secchi sono adatti ai nostri scopi. Già dalle fasi di macinazione noteremo la forte presenza di olio che, in assenza di un ulteriore ingrediente legante, non permetterà di fare boilies veramente rotonde. Ma , vista l’efficacia e la facilità di questo ingrediente mi pare davvero un problema secondario.

Ricette basate su cibo per animali.-

    40% Semolino                40% Semolino
    40% Biscotti secchi            10% Farina di riso
    10% Glutine di mais            40% Frolic macinato
    10% Farina di riso            10% Latte iin polvere

Esiste un biscotto per cani che da qualche anno è diventato un’esca da carpa esattamente come fosser una boilie. Parlo del Frolic che è facilmente acquistabile a costi limitati in ogni negozio di cibo per animali e che ha dimostrato di funzionare perfettamente nella nostra tecnica.


FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche:








Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)