News

Presi bracco a Grassaga (VE)

Di roberto pubblicato il 07/02/17

Beccati anche loro ma è guerra su tutti i fronti. Alla fine il tutto si chiuderà perché non ci saranno più pesci a prendere e vendere illegalmente.

Questi delinquenti avevano steso oltre un chilometro di reti per la pesca di frodo lungo il Canale Grassaga, a Fossà (Venezia).

Scoperti dalla polizia provinciale a seguito di una segnalazione, e grazie all’intervento di volontari, è stata loro comminata una multa di 6mila euro. 

E' stato un carpista a dare ,l'allarme  perché si è trovato dsavanti ad un gruppo di persone che stendeva una serie di reti lungo il canale.

Una volta avvisato; il Comando della polizia provinciale ha inviato una pattuglia sul luogo, supportata da una decina di volontari dell’associazione Carpfishing Italia. 

La pattuglia, ha fermato 3 uomini, di cittadinanza romena residenti nel Rodigino, di età compresa tra i 20 e i 25 anni, comminando una multa di 6mila euro a testa.

Altri complici sono riusciti a sfuggire.

Tratto da: http://www.veneziatoday.it/


FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche:








Commenti

mirko il 07/02/17
la multa sarà davvero dura che la paghino , ma almeno hanno visto in faccia i padroni veri di queste acque Italiane che non scappano e gli affrontano a faccia a faccia..


Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)