Tecnica

Pop Up e dintorni

Di Riccardo Masut pubblicato il 21/05/13

In questo mio breve articolo,vorrei trattare un argomento a me molto caro,l'utilizzo di esche pop up o sollevate dal fondo.
Questa categoria di esche è composta principalmente da boilies galleggianti ed esche finte in plastica.
Ammetto che fino a qualche anno fa l'utilizzo che facevo delle pop-up e in generale delle esche galleggianti,era molto limitato.
Probabilmente perchè i risultati arrivavano comunque anche con esche affondanti e quindi non sentivo la necessità di modificare il mio approccio
ricercando nuove soluzioni di innesco.
La svolta arrivò durante una sessione invernale di qualche anno fa,ero in un piccolo lago insieme al mio socio di pesca,entrambi in cappotto da quasi 24 ore.
Decisi così di cambiare qualcosa.Su tutte e 3 le canne avevo innescato delle piccole boilies affondanti,allegerite con una spugnetta.
Decido di recuperare la canna calata piu distante e di innescare una piccola pop up fluoro,alla menta.Il tutto accompagnato da uno stick di piccole dimensioni.
Lancio e mi metto in attesa,non molto fiducioso ma almeno consapevole di averle provate davvero tutte.
Un'ora dopo,invece,ecco che proprio quella canna parte e mi regala una bella regina,la prima cattura di quell'anno.
Da lì in poi inizia,piu per curiosità,a sperimentare inneschi e combinazioni di inneschi pop up/affondanti,nella maggior parte delle acque da me frequentate.
I risultati infatti cominciarono ad arrivare in maniera regolare,sia su inneschi pop up veri e propri,sia sui famosi snow man o omini di neve,i miei preferiti in assoluto.
Possiamo infatti suddividere in maniera indicativi le varie combinazioni di inenschi fattibili utilizzando esche pop up:

-inneschi pop up puri:una pop up di diametro variabile,innescata su di un finale con una controbilanciatura in piombo o pasta in tungsteno.La pop up risulterà alzata dal fondo qualche cm o più,
a seconda delle esigenze;
-inneschi snow-man:inneschi formati da una pop up in cima e una boilies affondante alla base.Tendenzialmente per un corretto bilanciamento dell'innesco,
la pop up ha un diametro piu piccolo rispetto all'affondante.Il comportamento in acqua è molto particolare,ovvero la combo boilies affondante/pop sarà appoggiata in verticale sul fondale
con l'amo disteso e non sollevato;
-inneschi neutri:formati da mezza pop up e mezza affondante,oppure boilies classiche composte da una piccola parte di mix pop up.In acqua si comportano come normali affondanti,
ma durante la discesa e durante la fase di aspirazione,risultano essere molto piu leggere rispetto alle normali affondanti.Sono utili in fondali fangosi e in presenza di carpe sospettose,
per la loro leggerezza e la capacità di essere aspirate in profondità dalla carpa.Ulteriore cartuccia a loro favore,il fatto di assomigliare alle altre boilies da pastura,annullando
grazie alla pop up.il peso dell'amo;
-esche in plastica:capitolo a parte,rappresentato dalla esche finte,che possono essere sia pop up che wafter(ovvero ad assetto neutro).Utili sia come innesco singolo che in abbinata ad
esche vere,boilies o particles che siano.

Alcune aziende come la Frank Warwick Baits,oltre alle classiche pop up,producono anche le boilies già bilanciate,chiamate wafter.Risultano estremamente comode,poiché sono esche già bilanciate,quindi non necessitano
di ulteriori calibrazioni o bilanciature.
Ma nell'atto pratico,dove possono risultare utili le esche gallegianti?Le varianti sono molte,ma per esperienza posso consigliare l'utilizzo sopratutto in queste situazioni:
-fondali melmosi e/o maleodoranti:le esche galleggianti impediscono all'innesco di sprofondare nello strato di melma,e,quindi,di avere una cattiva presentazione oltre che un innesco maleodorante;
-laghi pressati e carpe sospettose:in questi spot,spesso e volentieri una piccola pop up rialzata qualche cm dal fondo,può fare la differenza.A seconda dello spot,sono da provare anche le esche fluo o con colori sgargianti.
-pesca all'amur:oltre all'infallibile mais pop-up,se cerchiamo gli amur una piccola pop up calata sopra un letto di mais o particles,può fare davvero la differenza.Questo perchè come già ripetuto piu volte,l'amur a differenza della
carpa,morde l'esca,non l'aspira.Quindi la presentazione pop up risulta maggiormente efficace se andiamo a caccia di questo pesce.

In conclusione non posso che consigliare a tutti l'uso di queste esche,anche a chi finora non ha voluto o non ne ha valutato l'effettiva valenza in pesca.Una canna su tre a disposizione,dedichiamola a questi inneschi,non ve ne pentirete sicuramente!


FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche:








Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)