News

Finalmente torna il carpfishing al lago S.Gatti

Di Daniele Carrillo pubblicato il 03/07/12

Finalmente arriva una bella notizia! Dopo svariati mesi di attesa e di discussioni anche animate con la sezione F.i.p.s.a.s. di Terni si e giunti alla posa di una importantissima prima pietra verso la nostra disciplina questo dovuto ai vertici federali di Roma e di Terni e anche al prezioso interessamento di Roberto Ripamonti ed il fattivo intervento di Valentina Cerrone e Maurizio Natucci.

Grazie al loro intervento  è finalmente consentito l'uso delle boiles come innesco e come pasturazione presso questo splendido bacino dalle acque cristalline con una popolazione di carpe e amur di pesi ragguardevoli.

Fino a qualche ora fa non era infatti prevsita alcuna forma di pasturazione con le bopilies nonostante fosse concessa la pasturazione con sfarinati da parte dei pescatori a galleggiante.

Va certamente sottolienato che la FIPSAS di Terni gia' nei mesi scorsi aveva varato una modifica al regolamento gia' in vigore che vietava rigorosamente il prelievo e l'uccisione dei  ciprinidi.

Mi auguro che nei giorni a seguire il sottoscritto possa avere la possibilita di incontrare il Presidente di Sezione sig. Walter Chiari e parlare di un eventuale futuro della nostra pesca presso queste splendide acque.

Messi da parte i  toni accesi è arrivato il momento dle dialogo con i responsabili del lago Gatti  che comunque, da tempo, si stavano occupando di risolvere le problematiche regolamentari che impedivano l'accesso e la paratica del carpfishing


FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche:








Commenti

Carrillo Daniele il 27/07/12
dopo avere avuto il piacere di sentire telefonicamente il Presidente della FIPSAS di Terni Sig. Walter Chiari con il quale abbiamo avuto un dialogo piacevole che e servito anche a risolvere piccole incomprensioni avute nel passato , ci siamo accordati per un incontro che avverra' nei prossimi giorni presso i locali della locale sezione FIPSAS per dialogare e proporre nuovi regolamenti ed eventuali iniziative a favore della nostra splendida disciplina, si parlera' inoltre per un futuro enduro da svolgersi in queste splendide acque che, mostreranno a molti di noi la loro limpidezza e il potenziale di splendide carpe ed amur di qui e abitato .Sono sicuro che tali iniziative e anche quelle a seguire incrementeranno di pescatori le sponde di questo splendido bacino,intendo inoltre aggiungere che il Presidente Chiari di sua iniziativa ha gia' modificato l'orario di ingresso di noi carpisti adeguandolo a quello dei pescatori di pesca al colpo ''l'altro orario era stato erroneamente trascritto'' a questo punto invito tutti voi carpisti a frequentare queste splendide acque e ad intervenire al prossimo enduro ,ove mi auguro sia presente anche il nostro amico Ripamonti Roberto


luca il 17/07/12
Il lago che ci sono le carpe volanti è dove passa la strada sopra!!!!nn dico altro in merito,ma nn sopporto più quest fatti carpe volanti gente che rovina laghi ecc...complimenti xil lavoro fatto al lago gatti.....!!!!!!!saluti


Marcucci Paolo il 13/07/12
Daniele la carpe volanti vanno forse a finire in quel lago dove prendemmo quell´amur di 18 kg?


Marcucci Paolo il 13/07/12
Daniele io sono via da 17 anni e non lo sapevo.


luca il 12/07/12
OK grazie magari vi farò le scuse di persona quando verro nel lago gatti a farmi un giretto.... saluti luca(braciolone xamici).....


Daniele il 12/07/12
le scuse sono accettate e gia' che ci sono intendo precisare che il mare di terni ''parco chico mendes'' e chiuso alla pesca da cxirca 15 anni,mi sa che il lago a cui si riferisce braciole e un altro sito sempre nella zona del Ternano.


daniele il 11/07/12
scuse accettate ma intendo precisare che non e neanche il mare di Terni in quanto chiuso alla pesca sportiva da circa 16 anni io credo sia un altro lago comunque cordiali saluti.


BRACIOLONE il 11/07/12
Ciao Paolo e Daniele si mi sono sbagliato con il mare di terni scusate, comunque so dove il lago gatti visto che sono di spoleto.....comunque il mio pensiero nel mare di terni resta il medesimo NO ALLE CARPE VOLANTI..... scusate xerrore saluti Braciolone


Marcucci Paolo il 11/07/12
Braciolone ma che scrivi? il lago Gatti era della fips e le carpe giá c´erano e quelle immesse, come dice Daniele, vengono dal carpodromo che é nella struttura del lago Gatti, tu ti sbagli con il mare di Terni, li si sono state immesse carpe volanti, penso che tu non sappia nemmeno dov´é il lago Gatti, io e Daniele vent´anni fá giá eravamo attenti alle vicende dei vari laghi intorno a Terni e Ventina solo io e lui la conoscevamo per il carpfishing e se non fosse per Daniele nessuno ci avrebbe pescato una carpa.


Carrillo Daniele il 10/07/12
non e corretto quello che e stato scritto in quanto da anni frequentatore di questo splendido bacino che frequentavo prima molti anni fa come agonista e poi come carpista ,posso appurare che le semine sono state effettuate anni orsono solo con pesce certificato, e quelle che negli anni crescevano nel carpodromo spostate nel lago Gatti ,mi sa che lei si sbaglia con un altro lago cordiali mi rammarica inoltre vedere dell'ostruzionismo anche quando non ce ne sarebbe bisogno e le assicuro sig.Braciolone che sia il sottoscritto, il nostro amico Ripamonti , e la Fipsas stessa che che i presa a cuore questa vicenda per aprire le porte a questa disciplina non accetteranno mai tali affermazioni in quanto io sto rispondendo con dati alla mano,e se lei e convinto delle sue gravi affernazioni si assuma le responsabilita'


BRACIOLONE il 04/07/12
Senza offendere nessuno,nn è una bella notizia visto che molte(quasi tutte)le carpe del lago provengono da scandarello e ventina!!!!!lasciamo i pesci al loro posto!!!!!!!


Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)