News

Nemo, quando la Rai fa cattiva informazione

Di Roberto Ripamonti pubblicato il 17/05/17

Non so perché quando si decide di fare certi servizi televisivi non ci si rivolge a chi conosce determinati problemi. Eppure chi scrive ad esempio, vive a Roma e ha fornito ottimi aiuti a diverse trasmissini televisive prorpio del TG2.... Ma quello della superficialità dell'informazione è problema noto, inutile continuare tanto...

Lo verifico nel mio lavoro di tutti i giorni, parlano di aerei e contattano sindacalisti, opinionisti, vallette, attori, idioti e minkioni ma ...non chi vola sugli aerei.

Va da se che i servizi sono infarciti di stupidaggini.

Idem per questa trasmissione di denuncia chiamata Nemo dove una ex Iena, con far mellifluo  propone insieme ai suoi autori, alcuni scoop che a volte si rivelano interessanti altre volte, autentiche bufale.
E' il caso del servizio di cui sotto metto il link in cui si comincia con bracconieri che pescano a strappo nel Tevere sotto la Diga di Castel Giubileo.
E' un reato ma l'ignaro (ed è colpa grave) cronista, manco lo immagina.
Poi si cerca il mitico siluro che mangia cani, topi e se cadessero in acqua, anche i motorini.
Al diavolo venti anni di spiegazioni che il siluro è un pesce che mangia e basta, non sbrana, non divora ma preda e solo qeul tanto che basta per sopravvivere, nn per distruggere habitat.
Tanto sappiamo benissimo che è tempo perso! POi il cronista va a trovare rom nelle baraccololi sul fiume, altra presenza irreegolare che andrebbe sanzionata perché vivono come topi, sono spesso il magazzino di refurtive e    vivono di reati. Schifosa limmagine delle breme appese a seccare ma peggio è sentire ancora una volta il benedetto cronista affermare che il siluro emana un ottimo odore...amico mio quel siluro NON E' COMMESTIBILE perchè viene dritto dritto dal Tevere alla fine di Roma, dai retta.
Insomma, servizio inutile ed occasione persa in cui, ancora una volta ci lascia passare l'illecito e si propone il messaggio "poveretti". Pagare il canone? Per questa roba qui?

FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche:








Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)