News

Moria a Ostellato?

Di Redazione pubblicato il 13/04/12

Alcuni amici carpisti ci segnalano che nel leggendario canale di Ostellato è stata riscontrato la presenza di carpe morte un pò ovunque

Si tratta di pesci di varie dimension; dalle piccole regine alle grosse specchi.

Come al solito in questa stagione il vsp torna a colpire...ma non è possibile al momento, avere l'esatta causa della moria. che ricorda da vicino quella verificatasi l'anno scorso.

E' fondamentale che tutti i capisti ricordino, al fine di evitare contagi e diffusione della malattia (ammesso che ne sia la causa) di disinfettare accuratamente guadini, materassini e carpsack in maniera preventiva.


FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche:








Commenti

Giacomo Pacini il 15/04/12
Nell'aprile 2011 mi trovavo anch'io sulle sponde del mitico canale e mentre montavo la mia attrezzatura mi accorsi di una carpa che galleggiava sulla sponda opposta.Pensai che la carpa fosse rimasta "impiccata" causa la rottura di un terminale perchè era molto vicina a dei rovi che entravano in acqua ma il mio compagno di pesca,facendo un giro sulla sponda, mi disse che i pesci a galla erano molti e disseminati un po ovunque!Beh non vorrei che questo fenomeno si ripetesse anche quest'anno,per me ostellato è uno dei posti più affascinanti d'italia.Penso però che essendo un canale con acqua decisamente ferma sia più soggetto a delle morie,immaginate quante sostanze finiscono li dalle coltivazioni circostanti e ,per non chiamarci fuori, dalle esche continuamente immesse dai pescatori! Auguro lunga vita al canale e alle valli di comacchio in generale,posti che mi sono rimasti nel cuore non soltanto per la pesca. Ho letto di una proposta di regolamentazione per il carp fishing,di un probabile ulteriore versamento da fare e di piazzole da prenotare con diritto ai residenti! Forse è la volta che cambio itinerario visto che l'ultima volta ad ostellato ci siamo posizionati sulla strada 21 che abbiamo trovato con l'aiuto della rivista "mondo carpa" e la provinciale ci ha detto che li vigeva il fermo temporaneo di pesca!!! Eppure era l'ultimo numero della rivista!Altro fatto spiacevole é stato che molto probabilmente ci eravamo messi in un posto preparato da qualcuno e dopo il primo giorno di pesca sono arrivati dei pseudo carpisti,residenti di zona,che ci hanno trattato come cani con motivi che nemmeno loro sapevano spiegarci! Dopo tre giorni di cappotto,una barca di immondizia altrui raccolta nella sponda,discussioni inutili con persone incivili,regolamenti che cambiano di continuo e che nessuno conosce,un bel verbale da pagare siamo tornati a casa sconfitti ma con la voglia di ripartire! Adesso che si vuol privatizzare anche qusto canale con la disoccupazione che pesa sulle spalle di molti,me compreso,non è che il carpfishing diventerà una disciplina per pochi eletti?


Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)