Boilies E Mix

L'esca del momento

Di Samuelr Maffei pubblicato il 26/02/19

Si sa, dopo la Fiera, la voglia di calare una lenza è al massimo. Fine febbraio, i primi di marzo:

 sicuramente il periodo più ostico per la nostra disciplina.

Dico questo non tanto per la difficoltà nel catturare, che è sicuramente alta anche nei mesi di dicembre e gennaio, quanto per il nesso illusione-disillusione che nasce dal contrasto fra la temperatura mite dell’aria nelle giornate di sole e quella fredda delle acque in cui approcciamo. Considerato che il pesce vive sott’acqua e non per aria, dobbiamo rassegnarci alla consapevolezza che ottenere risultati è cosa complessa. Esclusa la possibilità di restarsene a casa per evitare cappotti, occorre escogitare strategie e pianificare l’assetto di pesca con molta attenzione.

Ma, andando al sodo, conviene chiederci: “cos’è che più ci avvicina e allo stesso tempo ci separa dall’abboccata?” La risposta viene automatica: è l’elemento che lega noi alle carpe, l’ultimo della nostra lenza e il primo per il successo: la boilie. Se la scelta dell’esca, nei periodi estivi, può essere relativizzata dalla frenesia delle carpe in pastura, la staticità dei pesci nei periodi invernali porta la questione in primo piano. Dunque, quale esca?

Tralasciando l’uso delle granaglie che sconsiglio nei periodi invernali

(salvo casi di pesce novello e spot dove non è stata mai calata una pallina) la scelta si riversa sulle aromatizzazioni e le farine che caratterizzano la boilie.

LA MIA SCELTA

Senza dubbio, le Red Spice 666 di casa Overcarpbaits è l’esca migliore che io abbia mai utilizzato in questo periodo. Per rendersene conto basta scomporre la pallina nei suoi elementi costitutivi. In quanto a farine, oltre i pastoni tecnici, la presenza del Robin red le garantisce un’attrattività indispensabile per smuovere pesce stazionario.

Nella parte solubile troviamo un concentrato di proteine (Over Hydro Protein Concentrate) che garantisce un lavoro immediato, cosa fondamentale in inverno visto che le sessioni sono spesso di breve durata. Contiene inoltre Shrimp e Gammarus, proteine del sangue, lieviti e derivati, idrolizzato di fegato, albumina, germe di grano e sieroproteine concentrate. Il tutto viene ulteriormente caricato dalla presenza dell’attrattore OCB Special Powder, dall’olio di paprika, dall’indian spices e dalla cannella.

Un’esca speziata che è diventata il mio cavallo di battaglia

 

DALLA TEORIA ALLA PRATICA

Per sostenere il preambolo sovrastante credo sia necessario argomentare risalendo al perché di questa mia passione per la suddetta esca. Fiume Tevere, primavera dello scorso anno. La corrente, figlia della forte piovosità dei giorni precedenti, aveva reso il fiume quasi non pescabile. La voglia di andare era comunque forte, sollecitata anche dalle pasturazioni delle settimane precedenti che avrebbero dovuto far entrare il pesce nell’area antistante la nostra postazione. Tutti ci avevano sconsigliato di provare nonostante le condizioni di acqua veloce e soprattutto torbida. Ero con Luca, mio compagno di pesca ormai da anni. Ci accampammo e passammo la prima notte in bianco. La situazione andava peggiorando, come prevedibile dal fatto che la piena nella parte a valle del fiume è sempre ritardata di qualche giorno. I piombi non tenevano più il fondale e i segnalatori simulavano partenze ogni nonnulla. Decidemmo, per provare il tutto per tutto le ultime 24 ore, di avvicinare una canna a 10m da riva, in una zona fuori pasturazione. Era l’unico modo per stare in pesca sicuri. Bisognava scegliere accuratamente l’innesco e le palline di accompagno per cercare un risultato in una zona poco probabile. Convenimmo insieme che quella boilie era la migliore per quella situazione che avevamo a disposizione. Senza indugio, omino 26/16, con una manciata di contorno da 20mm. La notte una partenza secca ci lasciò di stucco. Ed era uno dei pesci più belli che abbia mai catturato nel fiume della capitale.

 

MORALE

Si sa, gli amori più grandi nascono nei momenti più difficili.


FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche:








Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)