News

Legge quadro in arrivo

Di Robert Ripamonti pubblicato il 13/10/18

Ci siamo quasi, il famoso Regio decreto datato 1931 sta per finire in un cassetto e ci si appresta a varare una nuova legge quadro  che ridisegni la pesca sportiva nmazionale adeguando la norma all'attualità. E' stato un grande sforzo operato da Fipsas che arriva dopo un tragitto piuttosto lungo e non facile ma che sta finalmente vedendo la luce alla fine del tunnel.

Il disegno di legge prende spunto da una proposta già presentata al Senato nella precedente legislatura. Il testo riprende diffusamente i contributi più originali e innovativi elaborati, nel corso degli ultimi anni, dall'intenso lavoro e studio svolti dalla FIPSAS in merito all'evoluzione dell'attività alieutica e, più in generale, al processo di modernizzazione che sta vivendo il settore della pesca sportiva e ricreativa.
Le maggiori novità del testo di legge, riguardano aspetti importanti come la rimodulazione delle competenze degli enti locali, i benefici dello sviluppo del turismo alieutico sull'economia del territorio, l'esigenza di rinnovare la classificazione delle acque e il considerare la fauna ittica patrimonio indisponibile dello Stato.

Ma, soprattutto, la nuova norma risulta arricchita, significativamente, nel contrasto alla piaga del bracconaggio ittico. Infatti, l'ex art. 40 della Legge 154/2016, viene abrogato e sostituito da una norma più corposa ed efficace per debellare il fenomeno in maniera determinante.

Leggiamo tutto il testo e alcune considerazioni su: 

http://www.fipsas.it/news/3069-l-italia-sta-per-dotarsi-di-una-legge-quadro-per-la-pesca-sportiva-in-acque-interne#.W738yq5vUfk.facebook


FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche:








Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)