Itinerari

Lac des Lesmont

Di Agostino Zurma pubblicato il 01/07/11

Il Lac des Lesmont si trova esattamente tra due grandi laghi francesi, il Lac du Der dove ho posato i miei terminali un paio di volte e la Foret d ‘Orient.

Una zona praticamente zeppa di bacini dalle più svariate dimensioni, tanto che avvicinandovi al lago vedrete il navigatore satellitare mandare immagini in continuità di aree acquatiche.

Per raggiungere il lago arrivati alla città di Troyes si prende in direzione del paese di Lesmont e abbandonata la D960 si prosegue per la D180 verso St Crhistopher.

 

L’ambiente e le regole

La cura quasi maniacale delle sponde con l’erba tagliata a vero prato inglese , le postazioni pulite ed in perfetto ordine dove per le tende vi sono appositi spazi( il nostro riparo non può essere posizionato nell’erba perché la danneggerebbe) non potevano che annunciare la presenza di  conduttori britannici.

A servizio dei carpisti vi sono bagni completi di doccia, frigorifero e congelatore, prese elettriche per caricare le batterie, tavoli per mangiare e la simpatia e competenza dei  gestori che vi daranno indicazioni sulle postazioni ed accorreranno ad ogni vostra cattura per controllare lo stato di salute del pesce e per prestare le eventuali cure necessarie. Una assistenza completa vi sarà data  anche per acquistare gli alimenti necessari alla vostra permanenza, evitando così di farvi abbandonare la postazione.

A fine della pescata vi consegneranno un CD con le foto delle catture della settimana e dovrete compilare una scheda con i dati dei pesci catturati e il loro stato di salute. Fantastico. Inoltre vi è un piccolo negozietto dove potrete trovare minuteria, boilies e attrezzatura varia. Vi viene data la possibilità anche di prenotare tutto il lago con un gruppo di amici , in tal caso il divertimento è assicurato.

Altre norme da rispettare sono : disinfettare materassini, guadini e sacche di mantenimento all’arrivo ; le carpe possono essere tenute nelle sacche solo per un paio d’ore; vietato l’uso di tiger nuts , della barca e della treccia ; si potrà usare mais solo preparato dal gestore lo dovrete ordinare al vostro arrivo ; il cancello apre alle ore 12,00 per iniziare la pesca e si esce alle ore 10,00 a settimana conclusa. Inutile ricordare l’assoluto rispetto perla natura e l’obbligo di mantenere la posta pulita. E’consentito l’uso del barchino radiocomandato che in caso di bisogno può essere noleggiato in loco e si pesca con tre canne.

 

Il lago e la pesca

Il lago ha una superficie di circa sei ettari e presenta un’acqua limpida e ben ossigenata. La profondità varia dai due metri sino agli otto e sono presenti degli interessanti gradini e ampi plateau, in taluni periodi dell’anno il fondale è completamente ricoperto di alghe.

Vi sono 11 postazioni di cui  4 doppie e ad ogni turno settimanale ne  vengono tenute a riposo 3 o 4, questo la dice lunga sull’impostazione data dagli inglesi, limitare lo stress e dare la possibilità a chi non occupasse una buona piazzola di tentare la fortuna in un'altra. I carpisti interessati a portare la famiglia al seguito  senza  volersi privare di alcun confort hanno a disposizione il  lodge completo di parabolica e quattro posti letto oltre cucina e bagno. E’ possibile pescare direttamente dall’ampia terrazza che lo caratterizza e che si protende sul lago.

La popolazione dei pesci è veramente invidiabile, delle oltre quattrocento carpe presenti ben 15 superano i 25 kg. il record del lago è una carpa da 31kg, 60 pesci  sono tra i 20 e 25 kg ed un centinaio tra i 13 e i 20. Anche grossi amur completano le presenze. Niente male vero. Inoltre nuotano nelle acque del Lesmont due splendide carpe Koi.

Per la pesca è consigliabile usare il barchino radiocomandato, io utilizzo il modello italiano Explorer. Le sue caratteristiche permettono di trasportare e scaricare lenze, esche e pastura a buona  distanza con la massima precisione e manovrabilità.

Le sue dimensioni  sufficientemente ridotte lo rendono facilmente trasportabile. La capacità di carico è  fino a 2 kg. di pastura suddivisa in due vaschette che possono scaricare autonomamente. Il doppio motore supera con facilità gli ostacoli e garantisce la massima silenziosità e la facilità di manovra. Inoltre la presenza dell’ecoscandaglio mi permette di posare le lenze con la massima precisione nel punto prescelto.

L’argomento esche indica il privilegiare  boilies di piccolo diametro innescate su ami di  dimensioni adeguate ma robusti a conclusione di  terminali morbidi o combinati. Prevale la presentazione neutra o pop up.

Nella presentazione neutra ho preparato il mio amo con un rig di circa 1,5 cm  e sotto la boilies, ho posizionato del magma in modo da far rimanere l’ esca sospesa con l’amo che rimane  appena appoggiato al fondale con l’occhiello. E’ utile applicare alcuni piccoli pezzetti sempre di piombo molle lungo il finale per farlo appoggiare bene sul fondo o al disopra delle alghe. Nel periodo estivo sembra che queste carpe non vedano che mix al pesce aromatizzato alla frutta , su tutti comunque il famosissimo squid & octopus . Durante la pesca sono raccomandabili pasturazioni in quantità ridotta.

Recapiti 

Per prenotare una pescata a Lesmont potete utilizzare il sito www.lac-des-lesmont.co.uk

 

 

 

 

 

 

 

 

 


FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche:








Commenti

CAVALLORO CLAUDIO il 10/07/11
Mitico Ago come sempre , chiaro e prodico di interessanti consigli. un saluto alla simpaticissima Veronica!!!!


Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)