Tecnica

La stagione dei colori

Di Riccardo Masut pubblicato il 22/10/12

Le giornate si stanno accorciando,la vegetazione comincia a dipingersi dei colori più belli,la temperatura lentamente e gradualmente si abbassa,oramai stiamo entrando nella stagione fredda,quella che personalmente preferisco.

Le carpe in questa fase di transizione sono ancora attive,ed anzi,cominciano a settacciare in lungo e largo gli specchi d'acqua dove abitano,in cerca dell'ultimo cibo a loro disposizione,prima che il freddo diminuisca radicalmente le risorse alimentari presenti nell'ambiente acquatico.

E' questo uno dei momenti migliori per tentare la cattura del pesce con la P maiuscola,o,comunque,di effettuare sessione di pesca memorabili.

I pesci risultano attivi,in movimento e recettivi al cibo in ogni momento della giornata,quindi sta a noi attirarli e ingolosirli utilizzando le nostre esche migliori.

Ovviamente non esiste un metodo infallibile per riuscire nella cattura,diciamo soltanto che il periodo e il coincidere di vari fattori ambientali ci aiuteranno non poco nel nostro obiettivo.

Porterò all'attenzione le tecniche che solitamente uso quando pesco nei laghi e cave delle mie zone,ambienti caratterizzati da una buona profondità e una pressione di pesca solitamente elevata.

Personalmente in questo periodo tendo ad utilizzare granaglie e particles varie per le grandi pasturazioni,associate ovviamente a bolies anche di diametri importanti e pellet/micro pellet.

Nel particolare un'ottima miscela,estremamente attrativa,è costituita da questi ingrendienti:

-Bolies.Diametri (e aromatizzazioni))misti;

-Mais cotto:

-Canapa e Tiger(queste ultime in % minore);

-Fioccato di mais(utile per rendere la miscela compatta);

-Attrattori liquidi e oli(questi ultimi da utilizzare finché la temperatura dell'acqua non raggiunge temperature estremamente basse);

-Pellet diametri misti:

Questa miscela accompagnata da una manciata di boilies nei dintorni dell'innesco,garantisce un'ottima attrattività.L'unica controindicazione può essere l'utilizzo in spot con presenza di pesce di disturbo,poiché essendo attrattiva per le carpe,risulterà attrattiva anche per i vari pesci che a noi non interessano(vedi breme,cavedani,ecc...).

Per quanto riguarda gli inneschi,in questo periodo mi piace utlizzare esche non troppo voluminose,ma con la caratteristica di essere ad assetto neutro(o bilanciate) oppure pop up staccate qualche cm dal fondo.

Sono ottime anche le combinazioni tra granaglie e bolies,in particolare un innesco che amo utilizzare è costituito da una boilies galleggiante e una tiger o 1-2 chicchi di mais.

I finali che normalmente utlizzo in questo periodo,non differiscono molto da quelli da me utlizzati negli altri periodi dell'anno.Solitamente utilizzo un blow out rig,con ami a gambo lungo o "curv shank" della misura del 4 a filo medio,montati su una treccia morbida da 35lb(o nel caso di pesca vicino ostacoli salgo fino ai 45lb),con lunghezza compresa tra i 25 e i 30cm(ma questa è una scelta personale,preferisco i finali lunghi).

Le zone di pesca predilette,sono il sottoriva con canneto,le variazioni importanti di fondale e in generale tutte le zone con fondale duro.Molto buoni sono gli immissari che si gettano nel lago,pescare nei pressi di questi può portare sicuramente ad ottimi risultati,vista la quantità di "pastura" naturale che immettono nello specchio d'acqua.

Una cosa da tenere a mente e a cui tengo particolarmente,sopratutto se peschiamo vicino a riva,è il silenzio(evitare di sbattere le portiere della macchina,evitare urla e schiamazzi,rilanciare ogni due ore le canne,ecc..)e,se possibile,montare un campo discreto e non le classiche tendopoli che capita di vedere a volte sulle rive di laghi e fiumi.

La pesca è sopratutto contatto con la natura e rispetto per quello che ci circonda,se la nostra intenzione è quella di ubriacarci e fare festa,una sessione di carpfishing non è il modo più corretto per farlo.Godetevi gli splendidi paesaggi e i magnifici colori che la natura regala in questo periodo!Il carpfishing per fortuna/sfortuna consente di avere lunghi momenti di attesi,dove possiamo godere appieno delle meraviglie della natura!Approfittatene!

Detto questo auguro a tutti uno splendido autunno/inzio inverno,io vado a caricare la macchina!In bocca al lupo!


FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche:








Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)