News

La piena dell'Arno

Di Tutela acque Toscana pubblicato il 21/11/19



La piena dell’Arno è’ appena passata lasciando dietro di se tutto il peggio che l’uomo può abbandonare nell’ambiente: plastiche, detriti, sporcizia in genere, come dimostrano queste foto scattate nell’Empolese ed a Firenze..
Oppure la piena è’ occasione per qualcuno di scaricare liquami senza essere “beccati”, come dimostrano le foto di un fosso ad Empoli (poco fuori dal centro abitato)..
Poi si può verificare un’altro problema: i pesci possono rimanere bloccati in zone della sponda che normalmente non sono coperte da acqua, oppure in campi o in zone allagate con la piena..
Con questo post vi vogliamo quindi ricordare che:
- Ognuno nel suo piccolo può contribuire a raccogliere la sporcizia rimasta in secca sulle sponde, portando i rifiuti nei bidoni oppure contattando Alia come da comunicato allegato;
- Ognuno può segnalare situazioni analoghe (sporcizia o sversamenti), anche in questo post;
- Si possono segnalare a Fipsas situazioni di pesci in difficoltà, la Federazione ha una convenzione con la regione per il recupero della fauna in difficoltà;


FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche:








Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)