News

Insieme per il Brugneto

Di Redazione pubblicato il 29/01/17

Come nella maggior parte delle acque interne italiane, anche sul Lago del Brugneto si stanno verificando atti di bracconaggio da parte di pescatori di frodo.
Questa piaga risulta difficile da contrastare, ma se non verrà fermata in tempi brevi, potrebbe portare alla distruzione dell'intero ecosistema del lago.
Fino a poco tempo fa, si pensava pescassero in maniera tradizionale, anche se privi di licenza governativa e senza rispettare le misure minime ed epoche di divieto vigenti, ma quest'anno abbiamo fatto una tragica scoperta, abbiamo rinvenuto sulle sponde del lago diverse centinaia di metri di rete a tramaglio ed altri attrezzi vietati, atti alla cattura di pesci e gamberi (quest'ultimi sono specie protetta) e abbiamo prontamente sporto denuncia presso le Autorità competenti.
In questo modo questi loschi figuri sono in grado di catturare e uccidere diverse centinaia di kg. di pesci in una sola notte.
IL Lago del Brugneto è un patrimonio naturale,è un patrimonio di TUTTI e fino ad oggi i pochi pescatori che con amore,rispetto e passione hanno frequentato le sue sponde hanno svolto con la loro presenza funzione di vigilanza, ma questo non basta più. Questi personaggi si sono organizzati in vere e proprie associazioni a delinquere , adesso è giunto il momento di muoversi tutti insieme: Comuni, Forze dell'Ordine e Cittadini devono unirsi ai pescatori per combattere questa piaga, che in molte zone d'Italia specie lungo il fime Po, sta dando vita a battaglie tra chi pratica la pesca per passione e i bracconieri, e a causa della tensione creatasi ,sono recentemente accaduti fatti che noi non condividiamo e che mai vorremmo vivere: veri e propri scontri con armi in pugno.
Non si vuole arrivare a tanto, vogliamo agire nella legalità, ma per far si che queste “BANDE” vengano allontanate, abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti.

I bracconieri normalmente accedono al lago nella zona di Albora, chi vedesse auto o furgoni sospetti ,specie nelle ore notturne, parcheggiati nelle zone di accesso al lago, o notasse gruppi di persone in atteggiamenti sospetti , sono pregati di chiamare i seguenti numeri:
24 ore su 24

345 586 2051 Cuneo Fabio - Presidente ASD WILD LAKE VAL BRUGNETO
366 931 5608 Modesto Domenico – Vice Presidente ASD WILD LAKE VAL BRUGNETO

I quali danno disponibilità a controllare di persona ed eventualmente, se ravvisate violazioni delle leggi, avvisare le Forze dell'Ordine locali che sono già al corrente di quanto sta accadendo.
grazie a tutti per la collaborazione


FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche:








Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)