Itinerari

Il Sile

Di Stefano Forcolin pubblicato il 27/08/11

-La storia Il Sile nasce nel comune di Vedelago, in provincia di Treviso. Con i suoi 100 km è il fiume di risorgiva, più lungo del mondo. Le sue sorgenti sono visibili a Casacorba (TV) dove i tipici “fontanazzi” sgorgano a temperatura e flusso pressoché costante. Queste caratteristiche lo rendono interessante sotto il profilo dell’accrescimento di tutte le specie ittiche e soprattutto per la pesca sportiva, della quale il carpfishing non è esente. Questo fiume scorre attraverso tre settori distinti, dei quali i primi due poco interessanti per la nostra tecnica. Il terzo tratto, quello che più ci interessa inizia dopo la centrale idroelettrica di Silea, e prosegue per circa 70 km tutti navigabili, nei quali è caratterizzato da ampie anse che ne rallentano il corso, per poi infine tuffarsi nella laguna veneta.

-Caratteristiche L’alveo del fiume ha una profondità media di circa 5mt, anche se si possono trovare lungo il corso alcuni punti dove il fondale può raggiungere gli 8/10 mt. Il fondo è nella maggior parte compatto, composto da argilla alternata a tratti di ghiaia. Sono presenti tratti con una forte presenza di alghe filamentose, le quali possono rappresentare ottimi spot.  

-Permessi concessioni e divieti La pesca è autorizzata previo possesso di licenza governativa del tipo “B”, con un massimo di 3 canne. La pesca notturna è vietata anche se tollerata. Il campeggio è bandito, viene invece tollerato l’uso di ombrelloni privi di porta e fondo. Le carpe rispondono comunque bene anche (e soprattutto) nelle ore diurne . La navigazione è concessa con qualsiasi natante e motore.

-Esche , tecniche e attrezzature Sono consigliati inneschi di boilies singole affondanti, oppure nel montaggio ad omino di neve, di gusti sia fruttati che al pesce , in colori chiari, su hair rig no-knot o hair aligner. Vengono suggerite lenze di buona portata, per i terminali la misura minima consigliata è di 25lb, una lenza madre in nilon da 0.40 mm è una buona garanzia contro le insidie del fondo,  piombi da 140gr.di forma piatta e stabile, meglio se forati per trattenere maggiormente il method. Non sono richiesti lunghi lanci ma è comunque consigliato l’uso di attrezzi con buona potenza (non sotto le 3 lb), la pesca più redditizia è quella marginale, anche per la presenza di una certa corrente e delle sospensioni che essa porta con sé. Ottimo espediente per il richiamo risulta essere il “the method”, usando della normale pastura da fondo, con la quale formare una palla da avvolgere attorno al nostro piombo. E’ sempre consigliato durante la pesca eseguire dei richiami di pastura, ottimamente eseguiti da pellets, granaglie e boilies.

-Periodo migliore Vista la temperatura dell’acqua, che si mantiene costante e che anche in inverno, scende raramente sotto i 9°C, lo rendono un fiume adatto alla pesca invernale, anche se le difficoltà a catturare in questa stagione, non sono  poche. Buona la primavera previa localizzazione del pesce che cambia i siti di frega in base all’annata, in questa stagione sono da prediligere le anse con acque basse, oppure i vecchi rami “morti” del fiume, tali contesti sono preferibilmente da ricercare nella zona alta del corso, quella cioè appena sotto la centrale di Silea. L’autunno è il periodo migliore, anche se inoltrato, nel quale incontreremo facilmente le carpe lungo il corso, impegnate in un continuo andirivieni alla ricerca di cibo.

-Catture La popolazione delle carpe è ben equilibrata, con una certa predominanza di regine. Le specchi presenti in buon numero, rappresentano una variegata moltitudine di ceppi. La media delle catture si attesta tra gli 8 e i 12kg, anche se risultano essere state catturate carpe di 25kg. di peso.

-Spot interessanti I posti più conosciuti e frequentati  sono compresi nel tratto sottostante le centrale di Silea fino al centro abitato di Quarto D’Altino (VE).

-Viabilità Percorrendo l’autostrada A4, a Mestre prendere lo svincolo della A27 direzione Belluno, uscire a Treviso sud, direzione Silea.

-Negozi Sport Sile via Internati 37/a Silea TV, Boscolo Sport p.zza Bachelet , Preganziol TV

-Per mangiare  Osteria alle barche “Da Nea” via Alzaia sul Sile , Silea Tv tel.0422.360210

-Per dormire Agriturismo “Cà Serena” via Buel de lovo,7 Silea TV tel.0422.840556  

 


FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche:








Commenti

Renzo il 10/12/13
Buon giorno, sto per acquistare una barca a vela di 15 m che vorrei ormeggiare stabilmente a Casale sul Sile per poi abitarci periodicamente e dedicarmi alla pesca... dopo aver acquisito i permessi ovviamente. Potrei sapere se questo "progetto" è realizzabile? E, se si, quando costa l'ormeggio a Casale sul Sile. Grazie. Renzo


lucamatt il 15/07/12
ciao a tutti volevo sapere come feccio ad arrivare al "sile morto"e che licenza ci vuole per pescarci,grazie mille


Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)