News

Il cerchio si stringe...arriva la Finanza

Di Redazione pubblicato il 23/06/16

Arriva la Finanza all'indomani dell'ennesimo servizio shock sul bracconaggio.

Nei giorni passati gli uomini della GdF hanno intercettato un furgone pieno di pesce pescato illegalmente nel Po diretto verso Porto Viro. 

Sembra che i documenti parlassero di una esportazione in Romania, ma il sospetto degli investigatori è che i predoni che devastano il fiume Po con elettricità e reti fuorilegge poi ci propinino lo stesso pesce che hanno preso in questo modo illegale e la cui salubrità alimentare è molto, molto incerta per non dire criminale. 

Il blitz è scattato nei giorni scorsi e fa parte dei risultati riepilogati al comando provinciale nella mattinata di giovedì 23 giugno. 

E' emerso anche un possibile caso di infiltrazione delle malavita organizzata in Polesine, con un grosso sequestro di beni mobili e veicoli ai danni di una persona la cui posizione sarà tutta da chiarire, ma che si sospetta esponente della criminalità organizzata in quell'area.

Il cerchio si stringe, piano piano ma si stringe?


FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche:








Commenti

David il 23/06/16
Finalmente...meglio tardi che mai!!! Speriamo si possa piano piano uscire da questo scempio e finalmente rivedere le famiglie in riva a fiumi e laghi...complimenti di cuore e buon lavoro!!


Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)