Boilies E Mix

Il mix visto da vicino. Parte 1

Di Roberto Ripamonti pubblicato il 19/12/14

Tratto da Boilies e Mix

 Capitolo VI

 

I mix

 

Considerazioni preliminari

 

Dopo aver preso confidenza con le diverse componenti dell’esca è giunto il momento di entrare nel vivo dell’argomento parlando dei mix. Personalmente sono portato a costruire i mix con criteri quali:

– semplicità della ricetta;

– economicità;

– conservabilità degli ingredienti;

– livello proteico bilanciato;

– facilità di rollaggio;

– tenuta (dispersione) aromatica.

 

Questo importante capitolo ha il preciso scopo di entrare nel vivo dei mix, arrivando a formulare una serie di ricette che permetteranno a tutti di preparare il giusto impasto. Il concetto di base che dobbiamo sempre tenere a mente durante la fase di sviluppo è che il mix nel suo complesso è formato essenzialmente da alcune categorie di ingredienti:

 

– ingredienti di volume;

– ingredienti leganti;

– ingredienti additivi.

 

 

Gli ingredienti di volume

 

Si tratta di una serie di ingredienti che svolgono un ruolo fondamentale all’interno del mix poiché danno il «carattere» stesso della miscela che intendiamo preparare oltre che influenzare in modo determinante il valore proteico complessivo.

Gli ingredienti di volume infatti rappresentano almeno l’80% dell’intero mix e influenzano il valore proteico finale. Altro aspetto da considerare è il ruolo di «veicolo di diffusione» che gli ingredienti di volume rivestono nei confronti dell’aroma e dell’olio che scegliamo. Come dire, una buona miscela di ingredienti di volume diffonderà l’aroma delle boilies in modo corretto ed efficace.

 

Semolino                                               

Soya                                               

Ceci

Canapa                                                           

Soya grassa                                   

Arachidi

Robin Red                                               

PTX                                               

Nectarblend

Germe di grano                                   

Farina di carne                                   

Orzo

Birdood vari                                               

Lievito                                               

Avena

 

 

 

Gli ingredienti economici

 

Esiste una categoria di ingredienti dal basso costo e dalla efficacia assoluta rappresentata dai cibi per animali domestici. Con poche migliaia di lire è veramente possibile preparare mix con qualità proteiche che molti dei prodotti industriali non si sognano nemmeno. D’altra parte i biscotti secchi per animali sono studiati per fornire ai nostri piccoli amici tutto ciò che serve per una loro perfetta crescita e protezione dalle malattie (vitamine, minerali, proteine). Fare una lista dei prodotti acquistabili sul mercato è superfluo, per cui posso dire che tutti i prodotti secchi per gatti sotto forma di biscotti secchi sono adatti ai nostri scopi. Già dalle fasi di macinazione noteremo la forte presenza di olio che, in assenza di un ulteriore ingrediente legante, non permetterà di fare boilies veramente rotonde. Ma , vista l’efficacia e la facilità di questo ingrediente mi pare davvero un problema secondario.

 

Ricette basate su cibo per animali.-

 

            40% Semolino                                                40% Semolino

            40% Biscotti secchi                                    10% Farina di riso

            10% Glutine di mais                                    40% Frolic macinato

            10% Farina di riso                                    10% Latte iin polvere

 

Esiste un biscotto per cani che da qualche anno è diventato un’esca da carpa esattamente come fosser una boilie. Parlo del Frolic che è facilmente acquistabile a costi limitati in ogni negozio di cibo per animali e che ha dimostrato di funzionare perfettamente nella nostra tecnica. Il Frolic è disponibile in due misure e sta a noi decidere quale scegliere sia per la pastura che per l’innesco. Quest’ultimo va fatto semplicemente legando il biscotto direttamente dal buco centrale, mediante del dental floss. Avremo bisogno di ami di buiona misura e quest’esca non durerà in acqua quanto può farlo una boilies a meno che non si chiuda il Frolic con una calza da donna esattamente come descritto in seguito nel paragrafo dedicato a problema dei gamberi e dei pesci gatto. L’acvqua tende a ammorbidire la nostra esca e man mano che passano le ore il nostro bel Frolic sarà sempre più attaccabile da pesci che non desideriamo. Ma si tratta di un’esca per sessioni veloci oppure continui cambi (3-4 ore) a cui carpe e, raramente, siluri, non sanno resistere. Nella pasturazione sarà opportuno mescolare il Frolic ocn granaglie miste per creare un bel tappeto di cibo sul fondale.

 

 

 

Gli ingredienti leganti

 

Gli ingredienti leganti hanno il compito di aumentare la coesione del mix facendo in modo che la bollitura trasformi l’impasto in boilies di buona durezza. È chiaro che tra gli ingredienti di volume sopracitati, alcuni hanno già eccellenti qualità leganti (come il semolino). La scelta è piuttosto ampia e potrà essere il prezzo che vogliamo spendere a determinare il tipo di legante scelto.

 

Farina di mais                                    Farina di grano                        Semolino giallo

Glutine di mais                                Glutine di grano                        Albume d’uovo

Lactalbumina                                    Latte in polvere                        Calcio Caseinato

Caseina                                           Sodio caseinato                        Polvere d’uovo intero

 

La capacità legante è ovviamente determinata dall’introduzione di una quantità di liquido proporzionata all’ingrediente scelto. In altra parte del libro verranno indicate con una certa precisione le quantità in millilitri necessarie per avere una buona coesione.


FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche:








Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)