In copertina...



Sponsor



Fox Black Label Compact Pod

di Redazione pubblicato il 31/01/17

 

Abbiamo testato il nuovissimo Black Label Compact poi della Fox International attirati dal fatto delle dimensioni veramente ridotte all’osso. E’ una bella scelta che va in chiara opposizione ai tanti mostri in alluminio ed acciaio che si vedono in giro e che, seppur gioielli tecnologici, sono parte spesso eccessivamente piante se dobbiamo vivere le nostre sessioni appoggiandoci in aree ben preparate.

IL nuovo poi è stato disegnato per essere complementare alla linea Black Label Bankware e pertanto è disegnato per essere perfettamente compatibile con tutti i picchetti Black Label Cam-Lok per poter essere utilizzato in aree più selvatiche oppure su plafond di roccia.

Interessante poi è la possibilità, usando il Black Label Post Coverete Kit di trasformare i Black Label Buzzer Bar e usarli nel Compact Pod.

In sintesi, si tratta di un sistema dall’elevato design in cui ogni elemento si concatena e combina con molti altri accessori creando una linea completa che ci permette di affrontare tutte le situazioni.

L’aspetto fondamentale è chiaramente il peso e gli spazi di ingombro e qui siamo a livelli maniacali con il risultato di disporre di un poi davvero leggero e minimalista in tutti gli aspetti. Basti pensare che il peso complessivo è 650 grammi ed è veramente difficile trovare concorrenti in questo territorio.

Vediamo ora le misure che sono ancora una volta veramente piccole poiché la barra centrale misura 28cm-40cm mentre il “tutto chiuso” porta all’incredibile 28cm x 11cm!

Ogni poi è distribuito in un comodo astuccio in neoprene per proteggerlo ulteriormente.

Ideale quindi per non dover sobbarcarsi pesi inutili visto che il poi non fa certamente prendere un pesce in più ma sicuramente contribuisce a aumentare il peso complessivo dell’attrezzatura.

Altri aspetti interessanti che verifichiamo sono nella struttura in alluminio anodizzato e quindi perfettamente resistente agli agenti atmosferici così come le gambe che sono regolabili in lunghezza.

Ovviamente possiamo usare i buzzer bar da 2 o 3 canne a nostro piacimento.

Abbiamo usato questo poi in riva ad un fiume e in cava ottenendo la sensazione di un accessorio piccolo, affidabile e ben riuscito che offre il piacere delle cose ben fatte e ben disegnate.

 

Ci piace: Dimensioni, compattezza, intercambiabilità dei componenti

Ci piace meno: Altezza delle canne, mulinelli tropo vicini al terreno e quindi non idoneo a terreni fangosi o molto sporchi.

 






Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)