News

Fishing Show Italia

Di Fishing Show Italia pubblicato il 17/12/18

Fishing Show Italia centra il successo e si conferma come evento leader nel settore insieme al Carp Italy di Gonzaga; in linea con gli importanti numeri delle ultime edizioni del Carp Show, la manifestazione ha accolto infatti oltre 5000 visitatori tra i padiglioni di Ferrara Fiere e Congressi nel weekend 15/16 dicembre. 

 

La scommessa di innovare lo storico Carp Show and Specialist è risultata dunque vincente ed in grado di soddisfare le esigenze di un mercato – quello della pesca sportiva – in continua evoluzione e diversificazione. 

 

L’offerta dei cento espositori (numero record per la fiera) non si è fermata infatti al solo Carpfishing e Artificiali: tante le aree dedicate al Ledgering, al Feeder & Specialist, agli autocostruttori made in Italy e alle imbarcazioni. 

 

Fishing Show Italia ha rafforzato inoltre la sezione dello Spinning rispetto alle passate edizioni e ha dato visibilità e spazio ad una disciplina in grande evoluzione nel corso degli ultimi anni: la pesca a mosca.

L’inserimento del Fly Fishing ha infatti contribuito a portare in fiera in questa due giorni un nuovo target di visitatori e numerosi appassionati.

Le dimostrazioni di lancio in vasca hanno attirato l’attenzione dei pescatori e del pubblico, che hanno potuto testare nel weekend le ultime novità, grazie i lanci nelle apposite sezioni dedicate all’outdoor. 

 

La presenza dello stand della Polizia Provinciale, con il supporto dei volontari delle varie associazioni, ha inoltre posto l’accento sulla necessità di tutelare la pesca sia attraverso un costante e crescente rispetto delle acque sia con un contrasto al bracconaggio. 

Nella giornata di sabato 15 ha avuto luogo la cerimonia di consegna degli appositi giubbetti e tesserini numerati ad alcuni operatori, che dopo essere diventate Guardie Giurate Volontarie, entreranno nel coordinamento della Polizia Provinciale iniziando (a partire da domani) a tutelare la pesca attraverso controlli, nonché la divulgazione delle regole e delle norme comportamentali più opportune per rispettare le acque del territorio provinciale.

 

L’obiettivo, dopo il successo di questo appuntamento, è la continua crescita e innovazione, per favorire lo sviluppo di prospettive nuove, in preparazione della prossima edizione nel 2019. 


FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche:








Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)