News

Controlli al Trasimeno!

Di Aldo Ruggeri pubblicato il 26/01/18

Arriva una notizia da un nostro stretto collaboratore che i Carabinieri Forestali hanno inziato una serie di accertamenti presso le varie Cooperative che gestiscono la pesca professionale nel lago Trasimeno.

Serve chiarezza in una situazione che appare da tempo , fuori controllo con professionisti che usano il lago a loro esclusivo piacimento senza alcun rispetto di aree di divieto ed assumendo un atteggiamento spesso arrogante e prevaricatorio nei confronti di altri possibili utenti del lago (in primis di pesca sportivi).
Questa splendida notizia si affianca a quella delle multe finalmente operate dal WWF nei confronti di retaioli che, incuranti dei divieti, mettevano le loro trappole mortali nell'uscita del piccolo immissario a ridosso dei canneti. 
Operazione illegale che dovrebbe essere punitta con le stesse regole del bracconaggio previste dall'art.40
Questo pare avvenga tutti i giorni....
Si aggiunge il commercio di lucci da 25 centimeti, frutto di immissioni dell'anno passato e finiti misteriosamente nei mercati o oggetto di vendita "porta a porta"...(in nero??)...
Già in passato, tentativi di fermare queste situazioni sono finiti nel nulla arrivando a fermare personaggi di spicco della ricerca scientifica e Ufficiali della Provinciale che avevano iniziato ad indagare su queste situazioni sempre nebulose.
Tutti noi auspichiamo che queste situazioni vengano finalmente messe alla luce per restituire al Trasimeno una parvenza di normalità in cui anche la pesca sportivo ricreativa, vero motore trainante nelle moderne economie locali, assuma un ruolo centrale ora  impossibile a casa di veti e cupole medioevali.

FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche:








Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)