In copertina...



Sponsor



Conosciamo i birdfood? parte 1.

di Roberto Ripamonti pubblicato il 14/12/15

Carpfishing non significa soltanto "boilies", questo è fuori da ogni dubbio. L'uso di esche alternative è una scelta moderna che aggiunge fascino alla disciplina perché l'arrichisce di soluzioni tecniche . Ma la boilies ha un ruolo determinante nell'intera storia della nostra tecnica, anche questo è fuori di dubbio.

Tutto nasce oltre 35 anni fa dopo mille esperimenti che gradualmente portarno a bollire gli impasti fino ad arrivare alla sferetta che usiamo adesso. Partirei direttamente dalle esche più facili da disporre; quelle che si comprano già pronte all’uso ovvero le “Ready Mades”; oramia tutti accettiamo il fatt che queste esche siano:

- comode e subito usabil

- si conservano bene

- sono spinte dalla pubblicità

- non ci obbligano a litigare con mogli d amanti se sporchiamo la cucina

- ci fanno credere di essere migliori di quelle fatte in casa

Dopo tanti anni di carpfishing sono arrivato alla conclusione che tranne alcuni casi, le ready mades sono una soluzione ottimale, non perfetta perché nulla può competere con le boilies che ci possiamo fare a casa ma, la sfida del mercato ha obbligato le aziende a proporre esche quasi perfette per cui andiamo quasi sempre sul sicuro. Fino a 10 anni fa (forse quindici) acquistare ready mades industriali a basso costo poteva significare gettare in acqua puro veleno…

Ricordo che Leon e Luc De Baets parlavano chiaramente di analisi chimiche compiute su boilies di origine olandese e belga oltre che tedesche che, udite bene, contenevano silicone al loro interno....Ora le cose sono cambiate anche grazie ad una normativa europea alla quale si sono adeguate tutte le aziende che indica anche nelle esche da pesca la obbligatorietà di essere costruite con ingredienti idonei all'alimentazione animale.

 Prima di entrare nel merito, vorrei fare una precisazione perché ho avuto modo di leggere casualmente (mi è stato segnalato) che c'è chi sostiene che le cose scritte nel passato su un ingrediente siano oggetto di traduzioni errate. In particolare mi riferisco al semolino che è presente ad esempio, nel 90% delle mie formulazioni per boilies. L'autore, che conosco e stimo  sebbene non abbia mai avuto desiderio di regalarci pubblicamente le sue conoscenze, sostiene che quello usato in inghilterra non è semolino....ma altro. Errato, il semolino che viene utilizzato è esattamente lo stesso che troviamo nei banconi dei supermercati...Si tratta infatti della farina derivata dalla macinazione della semola di grano duro ed è usata nel classico Pudding. Non è affatto vero che sia di difficile reperibilità e mi domando come mai ci si voglia sempre addentrare in piccole polemiche per apparire più bravi di quello che si è....oppure più pierini.

Da tutta questa cultura poteva scaturire un libro certamente migliore del mio Boilies e MIx, solo che io l'ho scritto da solo e 15 anni fa..e senza nessuna azienda che mi spiengeva a farlo..

i  IN questo modo temo si stia  perdendo sempre e regolarmente di vista un concetto fondamentale, la carpa mangia "ciò" che gli presentiamo e "come" lo presentiamo e "dove" lo presentiamo. Se poi è frutto di una catena di amino acidi oppure frutto dello studio di qualche pseudo chimico alla carpa non interessa affatto. Non a caso ho fatto una 25 kg con una pila di mais finto.....

Mi pare che questi 25 anni di carpfishing abbiano dimostrato ancora una volta che con una manciata di biscotti per cani e gatti e qualche legante si produce una perfetta esca da carpa; il resto è puro marketing. E lo dice uno che ha firmato boilies per molti anni....direi più di tutti...

Ma torniamo alle nostre esche.

Gli ingredienti.
La maggioranza delle ready made in commercio sono ottenute da ingredienti assai semplici quali semolino, farina di mais, soya, legati tra di loro in modo perfetto da gel sintetici o di origine vegetale (qui va già meglio). La superficie è quindi appena rugosa oppure, spesso, perfettamente liscia ed esente da pecche dando l’impressione di avere una biglia perfetta dalla consistenza quasi gommosa (segno dell’eccesso di glutini).  Serve sempre una scelta di una certa qualità e questa è data da aziende che si siano costruite un nome e una fama ben definita perché acquistare le ready mades di poco costo significa certamente disporre di una esca ma, pagare il dazio in pochissimo tempo perché le catture non potranno MAI essere pari a quelle ottenibili con un’esca preparata in casa con ingredienti che conosciamo. Ovviamente, se vogliamo essere carpisti completi dobbiamo sapere preparare le esche e conoscere almeno le basi su cui poggia tutto il discorso.

Le nostre boilies; Gli ingredienti economici

Con poche migliaia di lire è veramente possibile preparare mix con qualità proteiche che molti dei prodotti industriali non si sognano nemmeno. D’altra parte i biscotti secchi per animali sono studiati per fornire ai nostri piccoli amici tutto ciò che serve per una loro perfetta crescita e protezione dalle malattie (vitamine, minerali, proteine). Fare una lista dei prodotti acquistabili sul mercato è superfluo, per cui posso dire che tutti i prodotti secchi per gatti sotto forma di biscotti secchi sono adatti ai nostri scopi. Già dalle fasi di macinazione noteremo la forte presenza di olio che, in assenza di un ulteriore ingrediente legante, non permetterà di fare boilies veramente rotonde. Ma , vista l’efficacia e la facilità di questo ingrediente mi pare davvero un problema secondario.

Ricette basate su cibo per animali.-

    40% Semolino                40% Semolino
    40% Biscotti secchi         10% Farina di riso
    10% Glutine di mais         40% Frolic macinato
    10% Farina di riso            10% Latte iin polvere

Esiste un biscotto per cani che da qualche anno è diventato un’esca da carpa esattamente come fossero una boilie. Parlo del Frolic che è facilmente acquistabile a costi limitati in ogni negozio di cibo per animali e che ha dimostrato di funzionare perfettamente nella nostra tecnica.

 

Fine prima parte.

 






Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)