News

Chiude Carp Talk

Di Roberto Ripamonti pubblicato il 27/06/18

Se ne va anche Carp Talk una delle voci più autorevoli del carpfishing europeo.

A scriverlo é Julian Cundiff firma storica da almeno 20 anni e personaggio di tale caratura da essere oramai considerato tra i grandi di sempre. Se ne va l’ennesima testata cartacea e appare chiaro che anche l’Inghilterra non è esente dai social che purtroppo hanno spazzato via tutto.

Il problema è che spazzando via tutto hanno permesso a personaggi senza la minima cultura alieutica e preparazione tecnica, di seminare odio e veleno, invidia e cattiveria distogliendo moltissimi giovani da un corretto approccio alla pesca sportiva.

Guardiamo a casa nostra, la quasi totale mancanza di supporto da parte delle aziende ha gradualmente portato alla chiusura di Pescare Carpfishing, Tuttocarpa e siluro, Mondo Carpa, Carp magazine e altre assolutamente minori.

Ma più in grande sono morte Pescare, Pescare Mare ed altre generaliste che hanno fatto la storia.

Era prevedibile perchè la mancanza di supporto a favore della latrina Facebook porterà a chiudere anche altro, questo è certo.

Se una azienda preferisce coltivare una pagina FB seppur con qualche migliaio di ILIKE veri o falsi che siano, e non è in grado di investire qualche decina euro al mese sui blog tecnici e sulle riviste online sperando in omaggi e regalie, significa che il mercato é drogato ed ha vita breve.

Torneremo sull’argomento, la caduta é libera, facciamoci delle domande.


FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche:








Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)