In copertina...



Sponsor



Chi semina... raccoglie!

di A cura di Enrico Cocca – Responsabile Team LucCarp – CFI 216 pubblicato il 28/03/14

E' proprio il caso di iniziare così: Chi semina...raccoglie! Noterete una certa vena polemica in queste parole...beh...è così! Troppo spesso ormai sento rincorrersi frasi di questo tipo: “CFI non serve a niente!”, “CFI non fa niente!”, “CFI prende i soldi ed in cambio ti dà un cappellino ed una tessera!”. E' l'ora di mettere i punti sulle i ma non dando spiegazioni banali e di circostanza, bensì con i fatti.

In data 21 marzo 2014 la Provincia di Lucca con Determinazione n° 1072 ha deliberato in merito alla “Individuazione dei corpi idrici ove è consentita la pesca notturna con la tecnica del Carp-Fishing”. Ma facciamo un passo indietro. Già da diversi anni su tutto il territorio provinciale era consentita la pesca notturna ma non erano ancora stati individuati quei bacini dove essa potesse, effettivamente, essere praticata, impedendo, di fatto, la pratica della nostra tecnica a partire da un'ora dopo il tramonto. A valle di una serie di incontri fra le sedi periferiche CFI di Lucca (Team LucCarp – Sede 216 e CFI Garfagnana – Sede 175) e con il prezioso supporto dell'Ufficio Risorse Faunistiche della Provincia di Lucca ovvero del suo responsabile, il Sig. Antonio Bertolucci, abbiamo intrapreso l'iter burocratico per procedere alla individuazione dei bacini in cui consentire la pesca notturna con la tecnica del Carp-Fishing. Si è trattato di un lavoro ben organizzato che ha coinvolto diversi membri delle due sedi, i quali hanno analizzato con attenzione tutte le acque delle tre macro aree territoriali (Piana, Garfagnana e Versilia) effettuando verifiche dirette ed interpellando il più possibile i pescatori anche di tecniche diverse.

Questo lavoro è stato, inoltre, portato avanti con il coinvolgimento di tutte le sedi periferiche CFI presenti sul territorio toscano e condiviso, passo passo, con il CDN ed, in particolare, con il nostro Responsabile Regionale nonché Consigliere Nazionale Umberto Martire.

Ma vediamo, nel dettaglio, quali sono le acque dove, finalmente, saremo liberi di praticare la nostra tecnica anche nelle ore notturne:

•             Lago di Gramolazzo

•             Lago di Pontecosi

•             Fiume Serchio (dalla immissione del torrente Turrite Secca sino al confine con la Provincia di Pisa)

•             Palude (Padule) di Massaciuccoli (sullo specchio lacustre la pesca è consentita senza limiti di orario)

•             Canale Teso

•             Canale Lama della Torre

•             Canale Versilia

•             Canale Fosso dell'Abate (per tutto il suo percorso considerando che in acque salmastre la pesca è consentita senza limiti di orario)

E' importante, però, sottolineare come la Provincia di Lucca abbia saputo interpretare in modo veramente nuovo, oserei dire moderno, le richieste provenienti dal mondo di noi pesca-sportivi. Cito, infatti, testualmente dalla Determinazione n° 1072:

•             Vista la richiesta di individuazione dei corpi idrici in cui permettere la pesca notturna con la tecnica del Carp-Fishing avanzata da una serie di Sedi Periferiche affiliate al Carp Fishing Italia che di gran lunga raccoglie il maggior numero di praticanti detta tecnica alieutica;

•             Considerato che tale richiesta, tra le altre, è sottoscritta da entrambe le Sedi Periferiche del Carp-Fishing Italia presenti sul territorio provinciale e segnatamente il Team Luc Carp e il Garfagnana 175;

•             Considerato che l’istruttoria condotta su ciascuno dei corsi d’acqua indicati nella istanza ha messo in evidenza che detti corpi idrici presentano le caratteristiche sia di conformazione di sponda che di presenza di comunità ittiche riferite alla specie Cyprinus carpio (Carpa) ben strutturate;

•             Considerato altresì che la corretta tecnica del Carp Fishing ha come indispensabile corollario la reimmissione dei soggetti catturati durante le sessioni di pesca e quindi presenta impatti trascurabili sulle sopracitate comunità ittiche riferite alla specie target di questa tecnica ovvero gli esemplari di carpa;

•             Considerato infine che la tecnica del Carp-Fishing si caratterizza per sessioni di pesca particolarmente prolungate che si sviluppano anche dopo il tramonto e che pertanto, onde consentire un adeguato positivo sviluppo di questa tecnica anche in Provincia di Lucca in ragione del trascurabile impatto della stessa sulle comunità ittiche, si rende necessario, come del resto prevede la norma regolamentare sopra richiamata, procedere ad una prima individuazione di corpi idrici ove consentire l’esercizio della pesca notturna;

Queste amici sono le risposte di CFI, sono le risposte che provengono da molte persone che, ogni anno, sul proprio territorio di appartenenza, dedicano parte del proprio tempo a raggiungere importanti obiettivi per il bene di tutti gli appassionati.

CFI è una bandiera sotto la quale penso che tutti gli amanti del Carp-Fishing dovrebbero sentire il bisogno di stare; CFI significa volontariato e volontariato vuol dire azione ovvero agire e non solo chiacchierare quando le cose non ci stanno bene. Mi è sempre piaciuto definire il volontariato come un cestino; se in quel cestino ci metti qualcosa, ce lo ritrovi e ce lo ritrovano gli altri, altrimenti resta miseramente vuoto.

Sono ancora molte le cose che si potrebbero fare e solo con la partecipazione di un numero sempre crescente di persone che dedicano un appartenenza, dedicano parte del proprio tempo a raggiungere importanti obiettivi per il bene di tutti gli appassionati.

CFI è una bandiera sotto la quale penso che tutti gli amanti del Carp-Fishing dovrebbero sentire il bisogno di stare; CFI significa volontariato e volontariato vuol dire azione ovvero agire e non solo chiacchierare quando le cose non ci stanno bene. Mi è sempre piaciuto definire il volontariato come un cestino; se in quel cestino ci metti qualcosa, ce lo ritrovi e ce lo ritrovano gli altri, altrimenti resta miseramente vuoto.

Sono ancora molte le cose che si potrebbero fare e solo con la partecipazione di un numero sempre crescente di persone che dedicano un po' del loro tempo potremo raggiungere obiettivi sempre più ambiziosi.CFI siamo noi!






Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)