News

CFI. Comunicato.

Di Carp Fishing Italia pubblicato il 17/02/13

Durante l’ultima manifestazione del Carpitaly nei giorni  9 e 10 febbraio 2013, sono stati lasciati, a firma di  un ignoto gruppo, nel piazzale antistante l’ingresso alla fiera, numerosi volantini nei quali si accusava la FIPSAS di essere un apparato di stampo mafioso e si invitavano i pescatori a non tesserarsi alla stessa.
Il sottoscritto  in qualità di presidente dell’Associazione Carpfishing Italia sia a titolo personale, che a nome dei suoi iscritti si dissocia e condanna apertamente gli autori di questo vergognoso e inaccettabile gesto che  tenta di minare il rapporto di collaborazione  creatosi da diversi anni tra le due associazioni. Rapporto che le vede essere partecipi con progettualità comuni in alcuni precisi ambiti della pesca. Si conferma da parte di CFI il proseguire della cooperazione, collaborazione  che sino ad oggi ha portato a risultati concreti e inconfutabili.
Il Presidente Nazionale
Agostino Zurma


FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche:








Commenti

Juri il 18/02/13
Secondo me c'e poco da dire, una persona che non firma, vuol dire che si vergogna di quello che scrive. Quindi non è neanche da considerare.


Cominelli Paolo il 17/02/13
Un fatto increscioso non solo perchè svolto in modo vigliacco e meschino, ma perchè mira a distruggere ogni possibile legame fra Associazioni volenterose e Federazione per mantenere un caos che sicuramente farà comodo a qualcuno. Se tutti siamo uniti nel dire "Io non ci stò" lo dobbiamo essere anche contro questo tentativo di maleinformazione, e tutti uniti.


Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)