News

CFI: un importante accordo!

Di Agostino Zurma pubblicato il 04/04/18

Consorzio Adige Euganeo-CFI

con sede  in via. Augustea,25 Este (PD)” nella figura del Dott. Ing. Giuseppe  Gasparetto Stori. L’intento è quello di creare un rapporto di collaborazione tra la pesca sportiva e il Consorzio  nel seguire le variazioni di livello, denunciare episodi di inquinamento e bracconaggio e qualsiasi anomalia che coinvolga la vasta zona. 

Una relazione sinergica che aiuterà gli attori interessati a monitorare costantemente la fitta rete di canali compresi nel territorio consortile. 

Da parte del Cosorzio saranno segnalati i luoghi e i periodi in cui avverranno riduzioni di livello e asciutte per dare la possibilità, ai vari pescatori sportivi, di creare anche unità d’intervento per mettere in sicurezza la fauna ittica. 

Da parte della pesca sportiva ci dovrà essere un controllo visivo dell’area interessata, comunicando le situazioni di criticità agli addetti del Consorzio di Bonifica. Da parte del Consorzio una importante precisazione:

In questi giorni ho raggiunto un’importante accordo di collaborazione tra la nostra Associazione CFI ed il “Consorzio di Bonifica Adige Euganola rete demaniale  gestita ed in servitu' di 1862 km del nostro territorio evidenziato in mappa, non vi è alcuna competenza sui fiumi che ci confinano: Adige,  Agno-Gua'-Frassine, Fratta-Gorzone, Bisatto, Bagnarolo, Vicenzone-Cagnola-Bacchiglione, Brenta. 

Confido in una risposta positiva da parte della pesca sportiva e ringrazio la Direzione del Consorzio per la loro disponibilità e attenzione nei confronti del territorio.

Il Presidente Nazionale

Agostino Zurma 

   


FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche:








Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)