News

Cartoline toscane

Di Tutela Acque Toscana pubblicato il 08/09/18

Oggi vi proponiamo il post "panzanella" di fine estate, ma andiamo per ordine:

1) Fiume Arno, zona Camaioni, ritrovata e rimossa rete dai Carabinieri..

2) Torrente Brana a Pistoia, vasta moria di pesce provocata, si legge nell’articolo, da uno sversamento fognario da uno scaricatore di piena; morale della favola 2 km di fiume “piallati” con tutti i pesci morti (vedi link);

http://www.arpat.toscana.it/…/vasta-moria-di-pesci-nel-torr…

3) Fiume Arno zona Firenze Cascine: barbi e cavedani buttati nelle pozze (forse pescati al mattino e lasciati tutto il giorno per poi essere portati via a sera “belli freschi”) e filaccioni rinvenuti sulla sponda e prontamente rimossi..

4) Fiume Arno, pescaia di Bassa: soliti soggetti loschi e “furgonemuniti” intenti a pescare a strappo i muggini..

5) Fiume Arno, Invaso della Penna (Arezzo, Comune Civitella della Piana): ci segnalano pescatori cinesi che entrano nell’invaso con la macchina all'interno della zona della riserva naturale con divieto di accesso ai veicoli, pescano di frodo e portano via il pescato..

6) Fiume Bisenzio a Mezzana, rinvenuto tramaglio improvvisato e messo fuori uso..

7) E per finire, dulcis in fundo, invaso di Bilancino: ci segnalano pochi giorni fa la cattura di una piccolissima Sandra, che date le dimensioni sembra palesemente una nuova nascita...la domanda e’: come fanno ad esserci “nuove specie di pesci” a Bila?!?!?

Pensiamo che per oggi possa bastare..che dite?


FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche:








Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)