News

Cartoline di flying carp

Di Redazione pubblicato il 23/11/18

Ci arriva una lettera di un bravissimo carpista che ha visto una delle sue prede, catturata e rilasciata, volare verso un laghetto a pagamento che in passato si era già reso protagonista di acquisti.

Per carità tutto nelle legge ma, ne siamo proprio sicuri?

Fatture, trasporto, bolla ...sicuru sicuri oppure oezzi di carta straccia come inm un episodio precedente con tanto di minacce personali al Carp Italy??

Sarebbe bello se saltassero fuori le bolle di trasporto,la fattura pagata per dimostare che tutto è stato fatto ad arte.
Ne prenderemmo  atto ribadendo la nostra assoluta contrarietà ailaghi a pagamnto che si alimentano in questo modo
Oltre questo, noi ribadiamo fermamente lo alla stop pesca professionale in acque interne, in un momento di emergenza totale come questo è un passo che deve essere compiuto.
Nel frattempo questa bellezza vola via dal Garda e finisce in un lago a pagamento che tutti noi dovremno evitare come la peste.
Il nome è sui social.
Ecco le immagini del pesce quando era libero e quando è finito in gabbia. 
Grazie da parte di COL a chi ha contribuito con le immagini ma rimarremo sulla notizia anche nei prossimi giorni.

FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche:








Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)