Tutorial

Carptrack Poweder-Liquid paste

Di Sergio Ceccarelli pubblicato il 28/11/14

Non siamo di fronte ad una vera e propria innovazione, ma ad un piacevolissimo restyling dedicato a chi vuol “sporcarsi meno le mani” ma vuole utilizzare questo prodotto estremamente efficace. Ormai sono molti anni che abbiamo a disposizione questa pasta “miracolosa” ma sotto diversa forma, ovvero il CarptrackinP (la parte in polvere) e il CarptrackinL (la parte liquida), i quali combinati insieme in rapporto di cinque a uno e ben mescolati ci regalavano questo portentoso attrattore, ma ci regalavano inevitabilmente anche delle belle manine “sporche e appiccicose”. Assolutamente a torto molti appassionati, evitavano di utilizzare questa micidiale arma per il sol fatto di doversi ogni volta imbrattare le mani. Ribadisco, “a torto”, perché vale sempre la pena fare qualche sacrificio (sporcarsi le mani) per fornire ai nostri inneschi la così detta “marcia in più”, che specialmente nelle situazioni più difficili potrebbe rivelarsi “l’uovo di Colombo”, trasformando un bel cappotto in una bella cattura. In nostro aiuto accorre sempre il buon Max che anche questa volta ci stupisce con un’idea tanto semplice quanto geniale. Problema risolto, anzi problemi risolti, si, perché con questa soluzione andremo a ovviare sia al fatto di non dover materialmente impastare i due componenti per creare il micidiale impasto e sia risolveremo in maniera semplice e ordinata il problema dello stoccaggio del prodotto. Infatti il Carptrack poweder-liquid paste, viene fornito in una comoda confezione power tower, per cui potremo impilarlo singolarmente o in più confezioni unitamente alle boilies pop-up, alle affondanti da innesco o ad altri prodotti che poi andremo a riporre comodamente all’interno delle nostre borse o dei nostri ibox, tendendoli sempre ben ordinati e all’occorrenza comodamente utilizzabili. Saranno numerosi gli utilizzi a cui potremo destinare questo prodotto e, sarà unicamente la nostra fantasia ad avere dei limiti. Il più comune di tutti è quello di rivestire con questo irresistibile impasto le esche destinate ad essere innescate sul nostro rig, indifferentemente se queste siano composte da singole boilies o in maggior numero, nulla ci vieterà di rivestirle tutte aumentando a dismisura il potenziale attrattivo sulle nostre amiche carpe. Ma non è tutto, e vi invito pertanto a riflettere e provare alcune soluzioni da utilizzare in pesca:
Immaginate di dover realizzare un innesco pop-up con una boilies del diametro che preferite, la innescate e avrete la vostra pop-up in acqua che galleggia beata a tot centimetri dal fondo, semplice vero? Si soluzione semplice e noiosamente scontata.
Adesso immaginate lo stesso innesco però con la boilies pop-up rivestita con un adeguato strato di poweder-liquid paste, cosa succederà in acqua? Semplice, il nostro innesco diventerà bilanciato fin quando l’attirante rivestimento non si discioglierà in acqua, per poi tornare ad essere pop-up. Per cui saremo in pesca per molte ore con un innesco bilanciato per poi successivamente riaverlo pop-up. Interessante vero? Inoltre il nostro innesco sarà costantemente irresistibilmente adescante.
Immaginate ora uno snow-man, varrà quanto detto sopra, o lo utilizziamo “semplicemente e noiosamente” come concepito oppure rivestendo con l’impasto IB la boilies pop-up, avremo per un certo numero di ore un doppio innesco affondante, per poi successivamente riavere il nostro snow-man, a tutto vantaggio di avere in pesca due ottime soluzioni senza dover rilanciare e cambiare il nostro innesco e, con il vantaggio che il nostro innesco sarà sempre estremamente adescante.
Vogliamo ancora più attrazione nei dintorni del nostro terminale? Nulla di più semplice, provate a rivestire direttamente anche il vostro piombo con un bel quantitativo di Carptrack poweder-liquid paste, lanciate il tutto ed il gioco è fatto, in rapporto all’attrazione ed alla durata dell’impasto sul piombo non ci sarà method che tenga, ma soprattutto che renda alla stessa maniera.
Queste sono solo alcune delle soluzioni utilizzabili con l’ausilio di questo prodotto, ma vi assicuro che il range di applicazioni è veramente vastissimo per potenziare qualsivoglia innesco, sia esso composto da boilies, da pellets, granaglie o interi stick mix, potremo rivestire veramente qualsiasi cosa rendendola irresistibile per le nostre amiche baffute. La durata del Carptrack poweder-liquid paste sarà direttamente proporzionale alla temperatura dell’acqua in cui lo utilizzeremo, per cui più questa sarà elevata e meno il nostro impasto perdurerà, ma stiamo comunque parlando di un minimo di sei-otto ore per arrivare ad oltre ventiquattro ore, “sempre che il nostro innesco non sia prima aspirato da una bella bocca carnosa.!”, provare per credere.! In fine ma non in ordine di importanza il fatto che le nostre manine risulteranno sempre pulite e mai appiccicose    . Unica accortezza che dovremo avere utilizzando questo prodotto sarà quella, nei mesi più freddi di lavorare per bene con le mani lo stesso prima di applicarlo così da renderlo molto morbido ed elastico. In bocca alla big a tutti, e ricordatevi che la fortuna va sempre “aiutata”.


FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche:








Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)