Tecnica

Carp fishing che emozione

Di Massimo Bravo pubblicato il 18/06/12

Carp fishing  …che  emozione..

 

Sicuramente la  sfida  nei  grandi laghi fa parte  di una pesca  estrema , dove  le avversità  del tempo , e qualsiasi imprevisto improvviso rendono  la nostra  sessione  una  sorta  di avventura ………ma  in fondo in fondo  è  proprio quello che  cerchiamo…………..

Finche  il tempo  è bello , la  nostra  sessione  è  praticamente una vacanza.. ci si riposa  , si fanno tutte  le   operazioni con calma  e nel migliore  dei  modi,   si chiacchera  del  più  e  del  meno   sulla  sedia  fuori  dalla  tenda …e  perché  no  si beve un bicchiere in compagnia  aspettando un bip…… il  bello del  carpfshing  in fondo  è  anche  questo.., .ma  cosa  succede se  di colpo  il tempo  cambia e  violenti temporali  si abbattono  sulla  nostra  tenda? , il lago  di colpo  si alza, mi è successo  spesso,  rendendo pericoloso  tutto  quello  che  improvvisamente avevamo  preparato  con cura.. ,tutti quei  particolari che  di colpo  diventano  ostili fino  al  punto  di volere  mollare  tutto  e  di  fare  le  valigie  per  il  ritorno a  casa , nel  focolare domestico… il fornello che  non si accende più  per  l umidità, il fango che  ci  ritroviamo  addirittura  in tenda, la barca piena d acqua, tutto  all’ improvviso diventa  difficile , ogni  movimento  ,ogni azione , la notte  sotto un diluvio   neanche  ci lascia riposare , facendoci ritornare  alla  mente  altre  situazioni  difficili e  a  volte  pericolose nelle  sessioni passate.  Forse   chi  ha  vissuto  come  me  tante notti  a  pesca almeno nei  tempi  passati, ora un po’  meno per  forza  di cose, ricorda  situazioni  particolari  e pericolose  in alcuni  casi ,  dove  le  avversità  del  tempo  ci hanno reso la  vita  difficile. Ci fanno passare  la  voglia  di mangiare , si pensa  a  casa, ci  si domanda …che  ci faccio  qui….????  Perché   non sono  a  casa tranquillo con mia  moglie  e  mia  figlia ? cosa  ci faccio a  qualche  centinaia  di  km    da casa ? perché molto spesso sono in queste  condizioni ? perché….perchè …? .perchè  ? …perché questo  è il carp fishing…….come  fosse  qualcosa  che  non riesci a  farne  a  meno.. una  specie  di droga.. non riesci  a  stare senza calare  le  lenze. per  cercare  una soddisfazione  particolare  di una  cattura  ? forse ….di una  situazione  particolare  da  raccontare agli  amici.. ?  no … sono  qui  per  me stesso , perché  lo voglio  io , perché  sono fatto  cosi ..non mi importa  se piove , se  oggi non posso uscire in barca  a  calare  le lenze.. lo faro  domani  , magare  dopodomani.. ma  devo riuscire  nel  mio  intento…sfidare  il lago  e  vincerlo  con una  cattura…nel  suo  rispetto  e  nel  mio….. ora piove  ,il vento  è calato  il temporale  sta  passando , il  cielo si sta  schiarendo… caspita. .è partita….come  sempre  in modo imprevisto  , violento, un bel  pesce  tira  forte , mentre sono in barca un raggio di  sole  illumina  la  superfice  dell’acqua ..un presagio? Qualcuno  mi sta  aiutando ..è  si  ne  avevo bisogno,  questa  partenza  e  il  sole  mi hanno  sollevato il morale  ..ci  voleva ..sono bagnato da  capo a piedi  ma sono  felice.. ho  vinto il lago   le  sue  onde , la burrasca , il vento  sfavorevole, speriamo che  tutto  si  ricomponga  e  si  sistemi in modo da  riorganizzare  il  campo, asciugare  la  tenda e  fare qualche  foto  decente  a  questa  stupenda  regina  che  sto  portando  a  riva ..si bel  pesce ..non enorme  ma  che  soddisfazione, accidenti  però  pesa  ..è si …pesa…è  comunque  un bel pesce  ci voleva ……

Chissà  perché di  colpo  passano  i cattivi pensieri , il morale   va  alle  stelle ,  ritorna  la  voglia  di  pescare  , eccome  se  ritorna,  bene  dopo  ricalerò  le  lenza, aspettiamo la  prossima  sono  sicuro  che  arriverà  un altro  bel  pesce , ormai  le ho trovate non me le lascio  sfuggire  ne  sono  sicuro.

Metto la  carpa al  sicuro e  telefono a  casa  , voglio  sentire la  voce di  mia  moglie , magare  anche quella  di  mia  figlia se non è  troppo impegnata  al  computer  come al  solito  su  un social network  con gli amici , racconto  della  cattura  alla  moglie che  fa  finta  di essere  contenta per  me, beh  è  già  un successo , almeno lei  capisce la  mia  passione , mi ha  conosciuto qualche  decennio  fa  che  ero  già  conciato  cosi, nel  senso  che  ero   già  malato  di pesca, mi terrà  cosi  , ormai si è messa  l animo in pace….la  capisco.

Queste  sensazioni  le  possono  capire  solo i carpisti , non i pescatori  di carpe,  quelli  sono  un'altra  cosa  , chi  vuole  intendere intenda. 

 

 


FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche:








Commenti

massimo bravo il 21/06/12
certo Davide hai ragione , la passione per qualche cosa e in questo caso per il carpfishing è parte complementare della nostra vita , non solo la nostra vita, ma se a questa passione abbiniamo le persone che ci stanno accanto , bhe tutto è molto piu semplice e gratificante , ciao .


Davide M il 21/06/12
Grande Massimo, mi piacciono sempre i tuoi articoli! Sulle donne, per fortuna non tutte non vanno d'accordo con la pesca! Io sono fortunato: la mia partecipa con me e le piace molto - vabbè non la pesca in se ma il campeggiare nella natura, la pace e la tranquillità!!


massimo bravo il 19/06/12
lo so ragazzi la pesca e le donne non vanno d' accordo è normale...mia moglie mi ha conosciuto che facevo le gare di pesca al colpo qualche decennio fa........e mi sopporta ancora adesso...ehehehhe ciao a tutti..


Marcucci Paolo il 19/06/12
Beato te che hai la moglie che ti capisce io dopo 25 anni ho ancora solo rotture di coglioni, ma quando torni, ma dove vai, ma con chi vai, ma vai a pesca senza canne?.......... Cazzo me le ero scordate.


stefano il 18/06/12
come non rispecchiarsi in queste sensazioni ed emozioni...


Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)