News

Breve e triste storia di una Flying

Di Maurizio. (volutamente omesso) pubblicato il 24/11/18

Pesco da anni in questo meraviglioso lago chiamato Benaco.

Il 5 gennaio dell’anno corrente ho avuto la fortuna di catturare e poi rilasciare una magnifica carpa a specchio dalla livrea riconoscibile anche da un piccolo punto nero sul ventre a forma di cuore nero.
Nella giornata di ieri mi sono state inviate foto di pescatori di professione che trasportavano in barca pesce vivo per poi rivenderlo a qualche allevatore per poi smerciarlo in laghi a pagamento.
Tra questi pesci certamente era presente anche la specchio catturata dal sottoscritto,che è finito al Giurassico.... ,che è già apparso nelle cronache per questa abitudine ad acquistare carpe selvatiche dai retaioli....comunque,per carpe con le ali...
.......tuttora stiamo cercando di documentarci anche con filmati su questa tratta di carpe che sta impoverendo sempre di più il nostro ambiente.
Dalle ultime info tuttora questo pescatore sta agendo indisturbato.
Grazie mille e speriamo in qualcosa di positivo.

FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche:








Commenti

Simone il 30/11/18
Se avete la le prove che un pesce da un'acqua pubblica e' finito in un lago privato (a pago), perche' non provate a fare come hanno fatto in Francia con "Big girl" la grande carpa del Der? Ho il sospetto che in Italia le carpe possano volare solo dal loro ambiente a uno privato e non viceversa, ma chissa, magari mi sbaglio. Se non conoscete la storia digitate "big girl lac du der" su google e troverete tutto, persino il video del rilascio.


Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)