Voi Autori

Bilancino...promettente ma...

Di Maurizio Lunardi pubblicato il 21/09/11

 

Mi complimento e mi unisco nel chiedere una maggiore salvaguardia agli enti competenti affinchè si inizi una seria campagna per il rispetto delle leggi sulle nostre sponde.

Questa estate sono stato più volte al lago di bilancino a Barberino del Mugello (Fi) , posto stupendo che a mio avviso fra tre o quattro anni potra' dare pesci di buone taglie e decisamente combattivi.Già adesso carpe di 5/6 chili dimostrano più dell'età che anno.

L'ultima volta che ci sono andato insieme allinseparabile socio avevamo picchettato le nostre tende in località la cavallina.

Di prima mattina alla mia sinistra si sono messi a pescare 4 persone sicuramente provenienti dell'est europeo (molto probalmente erano romeni)  . Persone  a mio avviso educate di quelle che lavorano sodo in mestieri umili e che si vogliono svagare , come tutti noi. Ciò non gli giustifica dal non mettersi in regola con la regolare licenza di pesca perchè sono convinto che nessuno di loro l'aveva.

Nel pomeriggio invece abbiamo visto apparire 4 cinesi vestiti in maniera impeccabile che sono venuti a salutarci con quelle poche parole di italiano che sapevano pronunciare...dopo poco girandomi ho visto che avevano lanciato una decina di canne tutte in fila per benino.Scommetto che anche loro erano privi di licenza.

Per non parlare della volta prima quandi i soloti maleducati (stranieri anche questi) pescavano con bauliera aperta e musica etnica a tutto volume...tutto il pomeriggio.Addirittura abbiamo ritrovato un ancorotto.

Sarebbe utilissimo viste le dimensioni del bacino artificiale disporre di un mezzo natante e perlustrare le sponde specialmente nei week-end.A chi non è in regola (tutti compresi) và sequestrata l'attrezzatura sicuri che dopo un pò di tempo le irregolarità calerrano sensibilmente.sarei disposto anche a pagare un permessino per finanziare l'iniziativa.

Oltre a ciò ritengo che bisognerà arrivare al no-kill dappertutto il prima possibile per un motivo semplice:chi ama questa pesca non farebbe mai del male alle nostre bellissime prede.

Per ultimo ma non meno importante puliamo la nostra zona di pesca dallo sporco lasciato da chi prima di noi non si è accorto di quanto bella l'habitat che ci circonda . Sono così brutte da vedere le bottiglie di vetro rotte o quelle di plastica e ancora buste e barattoli.

Mi complimento con tutti voi della redazione.


FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche:








Commenti

Catalani claudio il 04/06/17
Mi sono trovato un domenica con due persone che con fucile,pinne e tuta da sub,sono entrati tranquillamente in acqua e dopo mezz'ora sono usciti con 3 lucci e un persico. Ovviamente ho fatto innumerevoli chiamate a vigili, guardia forestale ecc, ma nessuno aveva In personale disponibile. Comunque credo che nessun italiano sia capace di fare quello,scusate non sono razzista.


Davide M il 23/09/11
Prima cosa vorrei ricordare che anche gli italiani non scherzano sia per quanto riguarda il bracconaggio, la pesca senza i permessi e sopratutto lo sporcare le rive. (Perché - come dico sempre - è una questione di educazione e non di razza o provenienza) Seconda cosa trovo che frasi come questa: "... chi ama questa pesca non farebbe mai del male alle nostre bellissime prede." non abbiano senso: trainare per un labbro - forato da un'amo - un pesce fuori dall'acqua non è far male ?!! Mettiamo da parte un po' d'ipocrisia.


Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)