Tutorial

Bilanciamole con il Foam.

Di Luca Nanetti pubblicato il 04/01/14

Bilanciamole con il Foam.

Molte volte desideriamo inneschi perfettamente bilanciati, pop up, a omino di neve oppure perfettamente critical, queste di solito sono le presentazioni piu’ amate da tutti i carpisti.

Per realizzarle la maggior parte di noi utilizza i numerosi prodotti già presenti sul mercato che coprano qualsiasi tipo d’opzione scegliamo per la nostra presentazione, anch’io per questioni di velocità, precisione nell’esecuzione e qualità indiscussa delle materie prime mi affido ai prodotti del Brand che rappresento; CC Moore & Co LTd è leader indiscusso nel settore con numerosi prodotti che variano da palline perfettamente bilanciate come Cork Dust Wafter e Dumbells o Pop Ups come Cork Ball Pop Ups, Air Ball Pop Ups, Hellraiser Pop Ups e Mini Bitez Pop Ups,  prodotti ad altissima qualità che mi hanno risolto tantissime sessioni durante quest’ultimo anno.

Ma questo è un Tutorial, non voglio che diventi un’articolo, preferisco segnalarVi con una veloce sequenza fotografica un metodo alternativo per far diventare le nostre boilies affondanti perfettamente bilanciate o addiritura pop ups, soluzione che nelle sessioni fast o nei luoghi ad altissima pressione di pesca mi regala sempre ottime soddisfazioni.

Lo realizziamo velocemente a omino di neve con una doppia affondante ma ve lo consiglio anche con una singola, quest’innesco è strepitoso per tutti i fondali morbidi dove è presente molto materiale inerte e ambienti davvero pressati dove i pesci sanno leggere e scrivere.

Prendete un Kit come quello in foto, il kit è composto dall’apposito trapano e da numerosi cilindri di foam galleggiante in diversi colori.

A questo punto prendiamo una boilies, inseriamo al suo interno il trapano con cura, stando attenti a non passare dall’altro lato per non compromettere la resistenza del nostro innesco una volta immerso in acqua, ovviamente piu’ scaverete in profondià e maggiore galleggiabilità darete alla vostra boilies.

Ora prendiamo il cilindro di Foam galleggiante del colore che preferiamo e inseriamolo all’interno del buco, tagliamo, il tutto con una forbice di precisione, ripetiamo sulla seconda pallina la medesima operazione

Inneschiamo le due boilies sul cappello dell’amo e abbiamo ottenuto due palline perfettamente bilanciate e posizionate a omino di neve.

Il terminale è realizzato, come potete notare un’omino perfettamente bilanciato pronto a schizzare nella bocca del pesce alla prima aspirazione.

Luca Nanetti.

Consultant CC Moore Italy


FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche:








Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)