News

Barrier Tracker-Una nuova App

Di Alleanza Pescatori Ricreativi pubblicato il 03/05/18

Un nuovo studio, guidato dalla Swansea University, rivela che la densità di sbarramenti nei fiumi europei è molto maggiore di quanto indicato dalle banche dati disponibili – fino a uno sbarramento per ogni chilometro di fiume.

Spesso mancano informazioni sulla posizione e la densità dei piccoli sbarramenti che però rappresentano il problema maggiore per la salute dei torrenti e fiumi europei. Adesso per la prima volta i ricercatori invitano i cittadini ad aiutare nell'aggiornamento delle informazioni su questi sbarramenti con una nuova applicazione per smartphone.

 

I pesci sbattono sugli sbarramenti quasi ad ogni chilometro.
Sparsi sui fiumi europei ci sono centinaia di migliaia di sbarramenti costruiti dall'uomo molti dei quali sono completamente obsoleti. Oggi questi sbarramenti possono fornire energia, acqua, pesca e opportunità per il tempo libero e possono anche prevenire la diffusione di specie aliene. Tuttavia essi rappresentano anche un considerevole ostacolo alla gestione sostenibile dei fiumi. A parte il potenziale rischio di inondazioni con i costi conseguenti per l'economia e la vita dei residenti, gli sbarramenti cambiano in modo sostanziale l'ecosistema fluviale e bloccano il naturale spostamento dei pesci migratori. Anguille, salmoni e molte altre specie dipendono dalla completa connettività tra il mare e i loro habitat a monte per completare il loro ciclo vitale.

Il progetto AMBER, finanziato dalla UE, guidato dalla Swansea University, sta sperimentando nuove soluzioni per la connettività dei fiumi. I ricercatori che lavorano al progetto hanno raccolto tutti i dati disponibili sugli sbarramenti dei fiumi in tutta Europa a quindi li hanno validati andando sul campo per sondare un totale di 1,000 km di fiumi.

I ricercatori hanno scoperto che il numero di sbarramenti registrati nelle banche dati esistenti ammonta solo al 3% del numero totale di sbarramenti dei fiumi europei.

Basandosi sulle loro prime osservazioni hanno stimato una media di uno sbarramento per chilometro di fiume.

Il coinvolgimento dei cittadini
Adesso per la prima volta ai cittadini viene chiesto di aiutare a migliorare la connettività dei fiumi europei usando una applicazione per smartphone chiamata Barrier Tracker (disponibile gratuitamente su Google Play o App Store) con la quale possono documentare o aggiornare lo stato degli sbarramenti che incontrano sui loro fiumi. Le informazioni possono anche essere caricate su un sito internet.

Scarica l'applicazione: iOS  - Android  - (o cerca "Barrier tracker")

Informazioni di base
Lo studio è parte del progetto Horizon 2020 AMBER finanziato dalla UE. Il progetto vuole aumentare la consapevolezza sul problema posto dalla frammentazione dei fiumi, sulla pressione sugli ecosistemi delle acque dolci e sul bisogno di soluzioni innovative per ristabilire la connettività dei fiumi. Il progetto coinvolge compagnie idroelettriche, fornitori idrici, ONG, pescatori ricreativi e autorità locali per ripristinare la connettività fluviale in modo di massimizzare i benefici dello sfruttamento idrico riducendo gli impatti ambientali.

Per informazioni: http://www.pescaricreativa.org/item/469-barrier-tracker-nuova-applicazione-per-migliorare-la-connettività-dei-fiumi.html


FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche:








Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)