Itinerari

Alla riscoperta dei laghi Carcana

Di Maurizio Cavallotti pubblicato il 26/05/15

Alla riscoperta dei laghi Carcana

I laghi Carcana nascono alla fine estate del 1975 nella zona sud di Milano ed esattamente a San Pietro Cusico di Zibido San Giacomo, il complesso è costituito da tre laghetti in un contesto assolutamente tranquillo, pieno di fiori, piante secolari e prati in cui un pescatore può trascorrere il proprio tempo libero all’insegna del relax e del divertimento, in oltre, cosa non da sottovalutare, il pescatore può essere accompagnato dalla famiglia, poiché ci sono tavoli e panchine per i picnic ed è consentito utilizzare il proprio barbeque per cucinare oppure utilizzare uno degli oltre trenta barbeque fissi messi a disposizione gratuitamente dalla direzione e distribuiti lungo il perimetro del lago.

I bambini possono giocare in mezzo al verde e scoprire tanti animaletti selvatici come ricci, tartarughe d’acqua, leprotti ed uccelli come i cormorani, le cicogne bianche, gli aironi cenerini, le gallinelle d’acqua, i tarabusi, i pettirossi, le garzette, ed altri uccelli acquatici.

Per chi è più pigro o più semplicemente non ha voglia di cucinarsi il pranzo da solo, ha aperto un nuovo e rinnovato servizio Bar-Ristorante-Pizzeria con salone vista lago e la possibilità di pranzare all’aperto, avente una capacità di oltre 200 coperti in cui vengono servite le specialità tipiche della cucina lombarda, ma anche le specialità della casa e piatti internazionali a prezzi assolutamente contenuti.

Il lago numero uno è orientato alla pesca delle trote nella stagione invernale, mentre nella stagione estiva si possono pescare fino a oltre la mezzanotte gli storioni, le carpe, le amur, i siluri e tutti gli altri pesci di fondo con le più svariate tecniche di pesca, i prezzi sono allineati con quelli di mercato e le catture effettuate possono essere portate a casa.

Nel lago numero due convivono nel rispetto reciproco due tecniche di pesca, si pescano rigorosamente “NO KILL” (Cattura e Rilascia) le trote, i Bass, i grossi lucci, lucci perca, i grossi Siluri e tutti gli altri predatori a mosca e con la tecnica dello spinning, inoltre si può fare carp-fishing con carpe e amur di ottima taglia e vitalità.

Affrontando questo lago i migliori risultati li ho avuti pasturando molto pesantemente nel sotto riva, sia della mia sponda che nel sotto riva di quella opposta, in quanto sono presenti diversi esemplari di ragguardevole taglia che pattugliano costantemente il perimetro del lago alla ricerca costante di alimento e tranquillità, oppure con una meticolosa tecnica di ricerca della porzioni di fondale duro nel centro lago anche se sottoposto a forte pressione di pesca.

Anche in questo caso come pasturazione ho optato per la mia miscela preferita di pellet e boiles della casa inglese CCMoore composta da 5 e più tipi di pellet e un self made di Odyssey XXX e Live Sistem boiles da 20 mm sia intere che sminuzzate, il tutto arricchito con CCMoore Robin red e CCMoore Minamino Liquid Compound. Questa tecnica di pasturazione sfrutta la sinergia dei diametri e dei tempi di scioglimento differenziati creando sul fondo una zona di alimentazione importante che non può essere ignorata da una carpa in transito, facendola entrare immediatamente in modalità alimentazione.

In particolare una miscela 50/50 di Corn Step Liquor e Live Sistem pellet  miscelati con altri a scioglimento più lento come le Betaine Ultramix pellet ( una  miscela ready made di pellet da 4-6-8-11 mm di diametro), fanno proprio al caso nostro inducendo le carpe ad alimentarsi e sostare per lungo tempo nella zona pasturata consentendomi di avere più partenze simultanee che ti lasciano piacevolmente nei guai.

Il rig che mi ha dato più soddisfazioni è il chod rig abbinato ad uno spezzone di circa un metro di Score Gold da 60 lbs il Leadcore più pesante di Kryston e come innesco una CCMoore Pop up Northern Special da 14 mm di diametro dal colore giallo e dippata ripetutamente nel suo booster o una Citrus Blast, in quanto in molti punti il fondale è profondo e composto da fanghiglia nera maleodorante. 

Il lago numero tre è ben popolato e viene dedicato prevalentemente alla pesca delle trote con le tecniche tradizionali

Nota da non sottovalutare: per la salvaguardia della serenità e della sicurezza nello svolgimento dell’azione di pesca, la direzione ha disposto 24 ore su 24 un onnipresente ma discreto, servizio di vigilanza in grado di dissuadere eventuali male-intenzionati.

È vivamente consigliato l’utilizzo di disinfettanti specifici come il Kryston Klin-ik per “ curare” le ferite causate dall’amo ed altre eventualmente riscontrare sul corpo della carpa, ricordando che è punto di orgoglio per il Carpista moderno rilasciare le nostre catture nelle migliori condizioni possibili.

Riferimenti utili

Laghi Carcana, Via Privata Carcana, Fraz S.Pietro Cusico

Zibido San Giacomo (MI) 20080

Tel. 02 90003856    Cell 334 370 39 72  

Sito laghicarcana.it Mail nellagadda@virgilio.it

Per maggiori dettagli sulle esche utilizzate in questa sessione di pesca, visita il nostro sito

www.ccmoore.com

By Maurizio Cavallotti Team CCMoore Italia


FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche:








Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)