News

500 metri di rete in Arno

Di Redazione pubblicato il 27/09/18

Pescatori di frodo scoperti in Arno con una rete gigantesca lunga mezzo chilometro.

E' successo di notte a Monsoglio, comune di Laterina, nei pressi della diga della Penna.

Sono due trentenni rumeni colti sul fatto da agenti della Polizia Provinciale e guardie giurate volontarie dell'Enalcaccia di Arezzo. Erano appena scesi da un gommone e stavano per prelevare tre quintali di carpe appena pescate con il maxi tramaglio. Sono stati multati, duemila euro a testa.

Rilasciato i acqua il pesce, sequestrati rete e gommone.

Esiste un business legato al bracconaggio ittico nelle acque interne.

Nel 2017 analoga operazione era scattata alla diga di Montedoglio.

A Monsoglio gli appostamenti sono scattati dopo aver notato di giorno la rete posizionata in Arno


FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche:








Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)