11a Semifinale Nord Ovest Trofeo CFI

di Ambrosiana Milano sede CFI n. 166 pubblicato il 22/04/14

Poche catture, ma un grande spirito di gruppo: si può riassumere così la semifinale Nord - Ovest del Trofeo Cfi 2014, svoltasi all'Idroscalo di Milano dal 28 al 30 marzo.

32 coppie provenienti da tutto il nord-ovest si sono sfidate sulle due sponde (est e ovest) del bacino milanese, con l'organizzazione della sede 166 di Milano, il Gruppo Ambrosiano Carp Fishing.

 

Nonostante le giornate di sole lasciassero presagire molte catture, in realtà il lago si è dimostrato abbastanza avaro, regalando solo 11 pesci ad appena 5 coppie.

Il campo gara, insomma, è sempre più difficile ma ha stupito ancora una volta tutti facendo.. cappottare chi era agli apici su entrambe le sponde, a eccezione di Lucchiaro e Valentini, che alla postazione 21 (vicino al primo ponte prima della Darsena) si sono portati a casa il primo posto in entrambe le classifiche, catturando di più e più grosso di tutti.

Il big fish è stato catturato proprio da Lucchiaro alle 19 della prima giornata di pesca.

Sul podio, nella classifica a peso totale, al secondo posto Genta e Marengo della sede di Cuneo, con 3 pesci e 21,650 chili totali. Terzi Bussolino e Gallo, sempre della sede di Cuneo, con 2 pesci e 14,800 chili totali. Quarto posto per Di Paola e Aragno (Cuneo ancora) con un pesce di 9 chili e quinti Gentile-Scuri, di Pavia, con una carpa di 4,950 chili.

Il particolare curioso è stato il tipo di carpe catturate: tutte specchi! In totale sono state prese 11 carpe per 90,5 chili totali (media 8,2). Come detto all'inizio, però, a colpire è stato il clima tra i partecipanti, molto disteso e cordiale: a riprova di questo fatto è stata la partecipazione alla premiazione finale, a cui hanno praticamente partecipato tutte le coppie.

Visti i numerosi cappotti, molte coppie avrebbero potuto preferire tornare a casa: invece,hanno fatto proprio lo spirito di Cfi e hanno applaudito i vincitori, che sono stati bravi (perchè prendere pesci sul "dritto" nella sponda est non è facile e non accade quasi mai) e fortunati.

Le restanti coppie che andranno alla finale sono state estratte a sorte. Le strette di mano e i sorrisi finali hanno dato un'ulteriore conferma: ci vedremo anche l'anno prossimo, con la speranza che il bacino milanese si dimostri un pochino più generoso.

Perché generosi, e coraggiosi, sono sempre i carpisti che partecipano a questa piccola grande gara.

 

Paolo Meneghelli

Gruppo Ambrosiano Carp Fishing, sede 166 di Cfi






Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)